8 mesi fa 01/12/2019 10:50

Top12, le dichiarazioni dai campi al termine della 5° giornata

Victor Jimenez "Avevamo la partita in mano, abbiamo gestito male quell'ultimo possesso"

Due vittorie giunte nel finale di gara hanno interessato la 5° giornata di Top12. Il Rovigo è riuscito in quella che si è rivelata un'impresa, contro un San Donà particolarmente ostico ci pensa il capitano Matteo Ferro ha portare a casa l'incontro.

Lo stesso dicasi per le Fiamme Oro, che beffano Viadana nel finale di gara. Dilagano senza problemi I Medicei e Valorugby nei loro rispettivi match. Ottimo successo per Calvisano, ma coach Brunello non sembra essere particolarmente esultante dal momento che ha visto una vittoria a metà.

Ecco le paroel del coach giallo-nero a Brescia Oggi: "Abbiamo fatto buone cose ma a velocità ridotta. Dobbiamo giocare con maggiore ritmo e mettendo qualcosa in più nel motore se vogliamo raggiungere la vetta della classifica. Le due partite di Challenge Cup ci hanno stressato soprattutto un piano nervoso. È normale quando ci è così a lungo sotto pressione. Ci vuole più ritmo maggiore tecnica: contro la Lazio a tratti abbiamo fatto fatica ad avanzare in attacco. Abbiamo davanti due settimane tremente, Leicester è un avversario mostruoso. Entreremo in campo con spirito e coraggio, così come fatto con Cardiff Blues e con Pau, sebbene queste squadre europee siano veramente forti".

Victor Jimenez è soddisfatto per la partita dei suoi ragazzi, ma resta l'amarezza per la cattiva gestione nel finale di gara: " Una buona partita nel complesso, chiaramente ogni dettaglio fa la differenza. Avevamo la partita in mano, ma abbiamo gestito male l'ultimo pallone, compromettendo la partita. Non voglio e non posso, però, parlare solo di quest'ultimo episodio... sarebbe un peccato. La squadra è stata presente per 80 minuti, ha fatto del suo meglio contro una squadra che gioca un gran rugby, peccato perché abbiamo guadagnato solo un punto di bonus".

Può sorridere Umberto Casellato per la vittoria arrivata allo scadere: ”Queste sono grandi vittorie, perché abbiamo avuto molti problemi durante la partita. Ho la fortuna di allenare 37 giocatori che hanno sempre molta voglia di giocare. Siamo riusciti a vincere una partita nonostante le difficoltà. Questa vittoria per me vale moltissimo. Non eravamo campioni e non lo siamo. San Donà è una buona squadra, quindi complimenti a loro. Hanno giocato anche Leiger e Mtyanda, che hanno esordito, e sono contento anche perché ci hanno dato anche loro una grossa mano a vincere la partita. Se abbiamo vinto questa partita all’ultimo vuol dire che come squadra ci siamo. Nella prossima settimana recupereremo alcuni giocatori, vediamo di preparare queste due partite di Coppa Italia al meglio perché è un nostro obiettivo. Sappiamo il valore del Viadana ma ci prepareremo al meglio per affrontarli."

E' arrivato il momento di tirare fuori la giusta attitudine in campo che ci ha contraddistinto nelle passate stagioni" ha dichiarato Daniele Montella dopo la batosta subita con Calvisano "Una squadra come la nostra non può permettersi di rinunciare a giocare un tempo intero a questo livello. Nel primo tempo l'approccio è stato quello giusto, nonostante qualche disattenzione certamente evitabile. Nella ripresa non abbiamo messo in campo l'aggressività giusta per competere contro un avversario molto preparato e questo non è ammissibile. Questo è un livello in cui se non metti il carattere in campo non puoi competere". 

 

Risultati e classifica della 5° giornata di Top12 - clicca sul match per tabellino e statistiche

Review della 5° giornata di Top12

notizie correlate

Rugby Calvisano: in via di definizione la questione Mori - Garrido

Rugby Calvisano: in via di definizione la questione Mori - Garrido

In arrivo il talentuoso mediano di mischia Manfredi Albanese
Zebre Rugby: i cinque Permit Player per la stagione 2020/21

Zebre Rugby: i cinque Permit Player per la stagione 2020/21

Gli esordienti Stoian, Fusco e Trulla a caccia del primo cap con le Zebre
Lorenzo Cittadini appende le scarpe al chiodo

Lorenzo Cittadini appende le scarpe al chiodo

L’ex pilone della Nazionale allenerà a Calvisano “dovrò dimostrare di aver la capacità di insegnare e trasferire le mie conoscenze tecniche”
Ufficiale: Nicolò D’Amico nuovo pilone del Rugby Calvisano

Ufficiale: Nicolò D’Amico nuovo pilone del Rugby Calvisano

“Credo che Calvisano sia la squadra ideale per poter esprimere il mio potenziale”
Stefan Basson ingaggiato dallo staff di Mogliano

Stefan Basson ingaggiato dallo staff di Mogliano

L'ex estremo, dopo il ritiro, andrà in panchina nello staff dei veneti
Andrea Zambonin nuovo ingaggio del Calvisano

Andrea Zambonin nuovo ingaggio del Calvisano

Nel club bresciano c'è il gran ritorno di Zambonin
Federico Conforti nuovo acquisto di Valorugby, a Calvisano arriva Angelo Maurizi

Federico Conforti nuovo acquisto di Valorugby, a Calvisano arriva Angelo Maurizi

Gli ultimi approdi a Reggio Emilia e in casa Kawasaki Calvisano
Zebre Rugby: ingaggiati cinque giovani dal Top12

Zebre Rugby: ingaggiati cinque giovani dal Top12

Salto di categoria per Iacopo Bianchi, Giovanni D’Onofrio, Matteo Nocera, Nicolò Casilio e Paolo Pescetto

ultime notizie di Top12

notizie più cliccate di Top12