2 anni fa 27/04/2019 23:08

Tommaso Allan: "Stiamo crescendo, come Benetton e come Italia"

Le dichiarazioni di Zebre e Benetton nel post-partita dell'ultima giornata di Pro14

In conferenza stampa, al termine della storica impresa di Benetton a Parma, le due compagini sono chiamate a parlare del match, oltre che fare un rapido resoconto sulla stagione appena trascorsa.

George Biagi mostra il rammarico per la sconfitta, ma elogia anche il lavoro svolto dalla squadra nella prima metà della stagione, e dei numerosi infortuni in cui la rosa è incappata:

“La stagione è stata difficile e sfortunata, sicuramente in questa partita abbiamo creato molto, ma non credo che questa partita sia lo specchio di una stagione. Abbiamo giocato bene alcuni incontri, siamo stati in corsa fino alla fine in Challenge Cup, avremmo potuto fare qualcosa in più lì”.

“Adesso pensiamo alla prossima stagione, bisognerà migliorare e imparare dai nostri errori; ogni anno abbiamo sfide diverse, quest anno la sfida sono stati gli infortuni."

Allo stesso modo Michael Bradley afferma quanto sia necessaria una panchina lunga

“Ci fa piacere vedere questi giovani italiani nel sistema rugbystico; nella prima metà della stagione abbiamo giocato molto bene, nella seconda metà siamo stati sfortunati, molti infortuni che non ci hanno consentito di avere una rosa ampia; l'obiettivo per il futuro sarà avere una rosa più vasta su cui contare."

“Ci sono situazioni in cui dobbiamo migliorare, come nel breakdown e nella maul; se miglioreremo in queste fasi le cose non potranno che andare meglio per il futuro della squadra”.

 

Poca gioia e tanto contenimento, si vede che Benetton si sta abituando ad essere una squadra vincente. Lo dimostra la pacatezza e la sicurezza di Tommaso Allan in conferenza stampa:

"Nella prima mezz’ora è stato difficile per noi, molti errori di disciplina, sembrava la partita dell’anno scorso al Lanfranchi; in settimana siamo andati bene, c’era molta convinzione, volevamo scendere tutti in campo per giocare; sicuramente stiamo crescendo, non soltanto come Benetton ma anche come Italia".

“La svolta, durante la stagione, credo ci sia stata tra gennaio e febbraio, durante il periodo in cui abbiamo vinto il maggior numero di partite. Vinci una partita dopo l'altra, e questo aiuta. Sicuramente il contributo è stato dato da tutti coloro che hanno lavorato e ci hanno sostenuto.”

Kieran Crowley adesso guarda ai playoff:

“La disciplina ci ha punito in alcune situazioni, è stato difficile, ma sono contento del risultato; sono orgoglioso del lavoro svolto del mio staff, da chi lavora dietro le quinte. Sono orgoglioso del contributo che ho dato. Adesso andiamo avanti, abbiamo i play-off e li prepareremo bene”.

 

Risultati della 21° giornata di Guinness Pro14 - clicca sul match per tabellino e statistiche

Review di Zebre-Benetton 11-25

Foto Alfio Guarise

 

La cover della tua squadra di rugby solo nello shop di Rugbymeet


notizie correlate

Benetton Rugby sconfitto a Llanelli 34-28

Benetton Rugby sconfitto a Llanelli 34-28

Due punti di Bonus per i Biancoverdi contro gli Scarlets
Benetton Rugby: al Monigo la spuntano gli Ospreys nel finale

Benetton Rugby: al Monigo la spuntano gli Ospreys nel finale

Battaglia al Monigo, la spuntano i gallesi con un piazzato di Myler nel finale
Ulster - Benetton Rugby 28-8 [VIDEO]

Ulster - Benetton Rugby 28-8 [VIDEO]

La video sintesi dell’ultima sfida dei Leoni
Zebre Rugby: otto giocatori lasciano il club

Zebre Rugby: otto giocatori lasciano il club

Tutte le partenze ufficiali, tra questi George Biagi, Edoardo Padovani e Giamba Venditti
George Biagi dice addio al rugby giocato

George Biagi dice addio al rugby giocato

Per lui un nuovo ruolo dirigenziale alle Zebre Rugby

ultime notizie di Pro14

notizie più cliccate di Pro14