Serie C1 - Campionato Italiano 2015-2016

Rugby BergamoRugby Bergamo206Amatori & Union Rugby MilanoAmatori & Union Rugby Milano
4punti in classifica0
3mete0
1trasformazioni0
1calci di punizione2
0drop0
stadio
calcio d'inizio20/03/2016 14:30
arbitro
assistenti
TMO
TV
note
DELIBERA GARA – Girone 3 - Fase Promozione “ASD RUGBY BERGAMO 1950/AMATORI&UNION RUGBY MILANO SSD” del
20/03/2016
Il Giudice Sportivo,
visto il referto del Sig. Federico VEDOVELLI nel quale si dà atto che la Società Amatori&Union Rugby Milano ha presentato un
elenco nominativo di 22 giocatori con il numero minimo di giocatori di prima linea (cinque giocatori di prima linea) stabilito dalle norme
vigenti per squadre da 19 a 22 giocatori indicati in lista;
considerato che la gara si è svolta dal 12° minuto del secondo tempo con mischie “no contest”, poiché la suddetta società aveva
esaurito i giocatori abilitati a giocare nel ruolo di prima linea a seguito degli infortuni dei giocatori: n. 2 Sig. Davide BALLABIO
(tess.170558 - T) al 25° del primo tempo, n. 18 Sig. Davide PISANI (tess.402089 - PD) al 10° del secondo tempo e n. 3 Sig.
Francesco ROLLA (tess.104646 - PS) al 12° del secondo tempo;
preso atto che dal 12° del secondo tempo fino al termine della gara si è giocato con mischie “no-contest” in quanto la Società
Amatori&Union Rugby Milano non aveva più a disposizione giocatori di prima linea da rimpiazzare;
viste le disposizioni contenute nelle Regole di Gioco del Rugby Union (edizione 2015) alla regola 3.5 lett. a), 3.5 lettera e) (“Quando
in una squadra vengono nominati 19, 20, 21 o 22 giocatori devono esserci cinque giocatori in grado di giocare in prima linea per
assicurare che, alla prima occasione in cui sia necessario sostituire il tallonatore la squadra possa continuare a giocare in sicurezza
mischie con contesa e, alla prima occasione in cui sia necessario sostituire un pilone la squadra possa continuare a giocare, in
sicurezza, mischie con contesa”), e la regola 3.5 lettera h) (se a causa di un’espulsioni o infortuni, una squadra non ha a propria
disposizione un numero sufficiente di giocatori di prima linea adeguatamente preparati, la partita continua con mischie senza
contesa) e la Circolare informativa C.N.Ar. n° 15/2008-09 del 25 febbraio 2009;
omologa la gara con il risultato conseguito sul campo di 20 a 6 (mete 3 - 0) in favore della Società ASD Rugby Bergamo 1950
Roma, 23 marzo 2016 (Avv. Francesco Grillo)

notizie correlate