1 mese fa 23/04/2022 16:05

URC: Una bella Benetton non basta, vincono i Bulls 46-29

Al Loftus Versfeld Stadium gli italiani se la giocano per 50’ ma non riescono ad imporsi

 

Nel pomeriggio odierno la Benetton Rugby va a far visita ai Bulls al Loftus Versfeld Stadium di Pretoria per la 16esima giornata dello United Rugby Championship. La franchigia allenata da Marco Bortolami avrà il compito di provare a fermare il rugby fisico sudafricano, compito sicuramente non facile, a maggior ragione se il match viene disputato in territorio nemico. Questa sarà la prima delle due partite in programma in Rainbow Nations. 

Il racconto della partita:

Treviso si ritrova dopo pochi minuti in vantaggio grazie alla precisione al piede dell’utility back sudafricano Rhyno Smith. All’11’ arriva la spettacolare meta degli ospiti con Tommaso Menoncello che, riuscendo a calciare un pallone vagante, va a marcare la meta. Nell’azione che ha portato alla marcatura pesante del classe 2002 veneto vanno sottolineate la copertura di Duvenage sul calcio di Chris Smith e il break dello Smith trevigiano. La difesa della franchigia italiana è commovente nel senso più positivo del termine, ma dopo aver salvato diverse situazioni grazie ad un ottimo lavoro da parte delle terze linee, va a marcatura di Brink.

Ad arrivare al 40’ ci sarà tempo per un altro calcio di punizione realizzato da Rhyno Smith e un’altra meta, ancora sudafricana, con l’estremo Arendse che dopo aver ricevuto un buon passaggio da Chris Smith è andato senza problemi ad appoggiare il pallone in meta. La maul sudafricana sta prendendo sempre più forma e piede, all’intervallo la Benetton è avanti 12-16 ma ci sarà da soffrire lo strapotere fisico di quelli di Pretoria. 

Il secondo tempo riparte esattamente come il primo, un fallo sudafricano in rimessa laterale porta Rhyno Smith a segnare l’ennesimo calcio di punizione portando la Benetton a più sette. Un mancato controllo del pallone di Nemer porterà i Bulls a forzare il tenuto a terra con Chris Smith che non si fa pregare e rimanda i suoi a solo quattro lunghezze. L’ingenuità di Thomaz Albornoz porta i Bulls a marcare su un pallone di recupero, ancora con Arendse che grazie alla sua velocità è riuscito a farsi 60 metri di campo senza che nessuno potesse fermarlo, al 50’ 22-19, per la prima volta i padroni di casa sono avanti nel risultato. Ad allargare il divario tra le due squadre ci pensa Marcell Coetzee che dopo due pick and drive riesce, ricevendo il pallone da Burger, ad andare a segnare la quarta meta per i Bulls, al 60’ 29-19. A macchiare la prestazione biancoverde è il cartellino rosso assegnato a Niccolò Cannone a 10’ dal termine. I Bulls segneranno un’altra marcatura pesante con Moodie proveniente da un ottimo contrattacco. Grazie ad un calcetto splendido di Filippo Drago, perfetto in lettura visto la salita molto rapida da parte della difesa di casa, Tommaso Menoncello raccoglie e va a segnare la sua seconda meta. A tempo scaduto Matanzima chiude il match del Loftus Versfeld Stadium sul 46-29.


Tabellino: 6’ c.p. R. Smith (0-3), 11’ m. Menoncello tr. R. Smith (0-10), 18’ c.p. R. Smith (0-13), 24’ m. Brink (5-13), 31’ c.p. R. Smith (5-16), 40’ m. Arendse tr. C. Smith (12-16); 45’ c.p. R. Smith (12-19), 48’ c.p. C. Smith (15-19),  50’ m. Arendse tr. C. Smith (22-19), 60’ m. Coetzee tr. C. Smith (29-19), 65’ c.p. R. Smith (29-22), 68’ c.p. C. Smith (32-22), 74 m. Moodie tr. Steyn (39-22), 76’ m. Menoncello tr. R. Smith (39-29), 80’ m. Matanzima tr. Steyn (46-29).

Cartellini: 70' rosso Niccolò Cannone (Benetton)

Bulls: 15 Kurt-Lee Arendse, 14 Canan Moodie, 13 Lionel Mapoe, 12 Cornal Hendricks, 11 Madosh Tambwe, 10 Chris Smith, 9 Embrose Papier, 8 Elrigh Louw, 7 Cyle Brink, 6 Marcell Coetzee (c), 5 Ruan Nortje, 4 Walt Steenkamp, 3 Mornay Smith, 2Johan Grobbelaar, 1 Gerhard Steenekamp

Panchina: 16 Jan-Hendrik Wessels, 17 Simphiwe Matanzima, 18 Dylan Smith, 19 Janko Swanepoel, 20 Arno Botha, 21 Zak Burger, 22 Morne Steyn, 23 Stedman Gans

Benetton: 15 Rhyno Smith, 14 Mattia Bellini, 13 Ignacio Brex, 12 Tommaso Menoncello, 11 Monty Ioane, 10 Tomas Albornoz, 9 Dewaldt Duvenage (c), 8 Lorenzo Cannone, 7 Manuel Zuliani, 6 Giovanni Pettinelli, 5 Carl Wegner, 4 Irné Herbst, 3 Simone Ferrari, 2 Corniel Els, 1 Ivan Neme

Panchina: 16 Giacomo Nicotera, 17 Federico Zani, 18 Tiziano Pasquali, 19 Niccolò Cannone, 20 Michele Lamaro, 21 Alessandro Garbisi, 22 Filippo Drago, 23 Edoardo Padovani

Arbitro: Mike Adamson (SRU)

Assistenti: Griffin Colby (SARU), Christopher Allison (SARU)

TMO: Quinton Immelman (SARU)

 

 

 

 

Foto Bulls Twitter

 

Consulta l'intero catalogo RM - materiale per il rugby ad ogni livello

 

 

 

Visita lo Shop online Rugbymeet 

 

 

 

 

 

 

 

notizie correlate

Benetton Rugby - Cardiff Rugby 69-21 [VIDEO]

Benetton Rugby - Cardiff Rugby 69-21 [VIDEO]

Gli highlights della grande vittoria dei Leoni Biancoverdi
Ultima di URC per Benetton, a Treviso arrivano i Cardiff Blues

Ultima di URC per Benetton, a Treviso arrivano i Cardiff Blues

Le formazioni di questa sera nell’ultima uscita stagionale
I 15 atleti di interesse nazionale messi sotto contratto da FIR

I 15 atleti di interesse nazionale messi sotto contratto da FIR

Affronteranno un percorso formativo di alto livello nelle franchigie Benetton e Zebre
Springboks: Pedrie Wannenburg morto in un incidente negli USA

Springboks: Pedrie Wannenburg morto in un incidente negli USA

L’ex terza linea è stato coinvolto in un inseguimento stradale

ultime notizie di United Rugby Championship

notizie più cliccate di United Rugby Championship