5 mesi fa 25/01/2020 16:46

Rovigo conserva il primo posto, pareggiano Valorugby e Viadana

Due pareggi nella 9° giornata di Top12

Questa 9° giornata di Peroni Top12 inizia con un minuto di silenzio in memoria di Natalino Cadamuro, ex arbitro ed ex dirigente sportivo (fondatore del Tarvisium) deceduto a Trento dopo una lunga malattia.

Il Colorno supera di misura i Lyons Piacenza, mantenendosi a distanza dalla zona retrocessione. Evento alquanto singolare, questa giornata vede due pareggi. Tra San Donà e Viadana (20-20) e tra Fiamme Oro e Valorugby Emilia (30-30). I Medicei vincono con bonus contro la Lazio mentre Rovigo ottiene il successo che consente di mantenere il primo posto in classifica.

 

Rugby Calvisano-Petrarca Padova  23-15

Calvisano e Petrarca giocheranno un match di grande importanza in ottica playoff. Punteggio sbloccato al 4' dal Petrarca con un piazzato di Paolo Garbisi (0-3). All'8° arriva il pareggio di Calvisano con Pescetto (3-3). Al 15' altro piazzato di Pescetto (6-3). Al 21' arriva la prima marcatura dei bresciani con Adam Wessels: 13-3. Federico Mori trova la meta che può decidere l'incontro: al 64' Calvisano si porta sul 23-3. Ad 80' inoltrato il Petrarca trova la meta della gloria, seppur inutile ai fini del risultato. Finisce 23-15

 

Rugby Colorno-Sitav Rugby Lyons  29-22

Sfida salvezza tra Colorno e Lyons. Match sbloccato nei primi minuti di gioco dal piede di Mantelli e Guillomot, al 15' è 6-3. Al 30' arriva la prima marcatura dell'incontro con Gabriele Cicchinelli: 16-3. Al 52' arriva una brutta batosta per Colorno, con il cartellino rosso a Yann Chibalie. Nell'azione successiva ne approfittano i Lyons trovando la meta con Marco Conti: 16-10. Colorno non demorde e non ci sta, al 56' arriva la meta di Andrea Bettin (23-10). Al 59' i Lyons mantengono intatte le distanze con la meta di Alberto Bottacci: 23-17. Al 67' arriva un piazzato di Mantelli, mentre al 72' i Lyons riaprono il match con una meta di Capone: 26-22.

 

Rugby Rovigo-Mogliano  29-8

Inizio eccellente di Mogliano, che parte in quarta attaccando con aggressività la linea di Rovigo. Al 10' Ormson sblocca il punteggio, 0-3. Rovigo fa un enorme fatica ad entrare nella metà campo avversaria, ma al 17' Gianmarco Vian sfrutta una disattenzione di Mogliano e si invola in meta (7-3). Al 28' arriva una gran meta di Mastandrea a gioco rotto, che porta i Bersaglieri oltre il break (17-3). Adesso i rosso-blu provano a dilagare, e al 33' c'è la meta di Federico Pavesi (24-3). Al 55' brutta tegola in testa per il Rovigo: cartellino rosso a Matteo Canali. Al 60' Giacomo Da Re trova la marcatura per Mogliano. Al 74' ottima giocata di Davide Ruggeri, che trova la meta numero quattro per il bonus: 29-8. 

 

I Medicei-Lazio Rugby  32-0

I toscani si portano in vantaggio con due piazzati di Newton nei minuti iniziali, poi al 13' arriva la meta di Jacopo Schiavon che porta I Medicei sul break: 13-0. Al 42' i Medicei mettono su altri punti con la meta di Francesco Menon: 20-0. Al 52' arriva la terza marcatura per i padroni di casa con Alessio Mattoccia, meta trasformata da Dan Newton: 27-0. Raddoppio di Mattoccia al 56', che porta i suoi sul 32-0 oltre al bonus offensivo ipotecato.

 

Fiamme Oro-Valorugby Emilia  30-30

Le Fiamme Oro trovano il vantaggio all'8° grazie ad una meta di Roberto Quartaroli: 7-3 dopo la trasformazione di Azzolini. Al 15' Valorugby passa in vantaggio con la meta del pilone Dario Chistolini (7-10). Dopo il pareggio propiziato da Azzolini (10-10) al 23' arriva il nuovo vantaggio degli emiliani con Giulio Bertaccini. Continua il botta e risposta, come spesso accade alla Caserma Gelsomini, e al 32' le Fiamme pareggiano con Jacopo Bianchi (17-17). Nella ripresa le Fiamme Oro riescono a riportarsi in vantaggio con la meta di Kudin: 22-17. Altro allungo per i cremisi, con la meta di Maicol Azzolini, che trova così il punto bonus. Al 66' pareggio di Valorugby con la meta del centro Denis Majstorovic: 27-27

 

Rugby San Donà-Rugby Viadana  20-20

Punteggio sbloccato dal Viadana, che al 15' trova la prima marcatura con Souare: 0-7. Dopo cinque minuti arriva il pareggio di San Donà, grazie ad una meta di Meachen nata da una maul avanzante: 7-7. Con due piazzati il Viadana riesce a mantenere una distanza minima dal Lafert: 10-13 al 43' di gioco. Al 52' allungo del Viadana grazie alla marcatura di Souare, la seconda di giornata: 10-20. Al 64' arriva il pareggio di San Donà: grazie al pack la squadra trova la meta di Antonio Ros (20-20)

 

Risultati e classifica della 9° giornata di Top12 - clicca sul match per tabellino e statistiche

Foto Alfio Guarise

 

 

Dai un'occhiata alla nuova liena di palloni RM

Scopri i nuovi paradenti Sisu:

Paradenti SISU

notizie correlate

Zebre Rugby: i cinque Permit Player per la stagione 2020/21

Zebre Rugby: i cinque Permit Player per la stagione 2020/21

Gli esordienti Stoian, Fusco e Trulla a caccia del primo cap con le Zebre
Lorenzo Cittadini appende le scarpe al chiodo

Lorenzo Cittadini appende le scarpe al chiodo

L’ex pilone della Nazionale allenerà a Calvisano “dovrò dimostrare di aver la capacità di insegnare e trasferire le mie conoscenze tecniche”
Ufficiale: Nicolò D’Amico nuovo pilone del Rugby Calvisano

Ufficiale: Nicolò D’Amico nuovo pilone del Rugby Calvisano

“Credo che Calvisano sia la squadra ideale per poter esprimere il mio potenziale”
Stefan Basson ingaggiato dallo staff di Mogliano

Stefan Basson ingaggiato dallo staff di Mogliano

L'ex estremo, dopo il ritiro, andrà in panchina nello staff dei veneti
Andrea Zambonin nuovo ingaggio del Calvisano

Andrea Zambonin nuovo ingaggio del Calvisano

Nel club bresciano c'è il gran ritorno di Zambonin
Federico Conforti nuovo acquisto di Valorugby, a Calvisano arriva Angelo Maurizi

Federico Conforti nuovo acquisto di Valorugby, a Calvisano arriva Angelo Maurizi

Gli ultimi approdi a Reggio Emilia e in casa Kawasaki Calvisano
Zebre Rugby: ingaggiati cinque giovani dal Top12

Zebre Rugby: ingaggiati cinque giovani dal Top12

Salto di categoria per Iacopo Bianchi, Giovanni D’Onofrio, Matteo Nocera, Nicolò Casilio e Paolo Pescetto
Andrea Bronzini lascia San Donà per vestire la maglia del Rugby Calvisano

Andrea Bronzini lascia San Donà per vestire la maglia del Rugby Calvisano

Il giovane trequarti insegue la possibilità di tornare in una franchigia di Pro14?

Rugby Win

  • Rugbywin Championship 2019/2020  

    RUGBYWIN

    Cos'è RugbyWin?

    RygbyWin è il gioco che mette alla prova la tua conoscenza del rugby nazionale e internazionale!

    Chi vince e chi perde? Ogni settimana testeremo la vostra abilità proponendovi 10 partite a cui darete il vostro pronostico. La classifica settimanale determinerà i migliori Rugbymeeters della giornata mentre la classifica generale di fine stagione decreterà il vincitore dell’anno.

    Cosa aspetti? Gioca con noi, il migliore riceverà a casa il regalo della settimana! 

ultime notizie di Top12

notizie più cliccate di Top12