2 mesi fa 29/05/2022 00:08

Rugby Rovigo: Capitan Ferro “nessuno credeva in noi a gennaio”

Allister Coetzee “complimenti al Petrarca, impareremo dagli errori”

C’è vera delusione nei volti dei giocatori, degli allenatori e dei tifosi rossoblu, il Petrarca ha vinto e meritatamente, c’è poco da recriminare sul 19-6 del Lanfranchi. Una stagione partita non a pieno regime  per Rovigo, cosa da mettere in conto quando si cambia allenatore, poi però un girone di ritorno da vera schiacciasassi fino alla finale giocata sul campo neutro di Parma. A fine partita sono l’allenatore Allister Coetzeee capitan Matteo Ferro ad affrontare le domande dei giornalisti.

 

Cosa vi siete detti nel cerchio a fine partita?

“Non ho parlato molto — commenta Coetzee — per me ha parlato Matteo. Chiaramente non sono contento della partita, Rovigo merita di più da noi, ma devo fare al Petrarca le mie congratulazioni, è stata la squadra migliore oggi”.

“La prossima stagione Rovigo allestirà una squadra adatta ad arrivare a fine campionato per competere al meglio nelle fasi finali e quindi a fare meglio di quest’anno”.

 

Coetzee parla del suo arrivo e del suo percorso a Rovigo.

“Ho dovuto imparare presto cose nuove, rapportarmi con giocatori a me stranieri e adattarmi a una cultura diversa…. Il primo obiettivo della squadra era arrivare ai playoff e lo abbiamo centrato, poi però sono mancati alcuni dettagli, faremo tesoro di oggi per ripartire l’anno prossimo e fare meglio come ha fatto Petrarca”.

“Ripartiamo da questo gruppo. Sono sicuro che l’anno prossimo ci ritroveremo qui di nuovo” conclude Coetzee.

 

Tocca a capitan Matteo Ferro.

“Nessuno credeva in noi a gennaio, pensavano che non ce l’avremmo fatta. Abbiamo speso tanto sia fisicamente che mentalmente per arrivare secondi ed arrivare in finale… Che ci sia da lezione per l’anno prossimo”.

“Ho fatto i complimenti ai ragazzi in cerchio — prosegue Ferro —, non si può essere contenti chiaro ma ognuno ha dato tutto”.

“Ringrazio infine i tifosi che hanno colorato lo stadio, sembrava di essere al Battaglini. Penso che se non fosse stata in finale Rovigo… Ci sarebbero state 800 persone oggi allo stadio, invece eravamo in 5000”.

 

 

Foto Alfio Guarise

notizie correlate

L’Italia A batte la Namibia 21-43

L’Italia A batte la Namibia 21-43

Allister Coetzee perde contro l’Italia con due nazionali diverse
Top10: Petrarca in testa, attenti al Colorno

Top10: Petrarca in testa, attenti al Colorno

Le dichiarazioni dei tecnici al termine del 3° turno
Rugby Rovigo: Allister Coetzee allenatore, sarà anche consulente della Namibia

Rugby Rovigo: Allister Coetzee allenatore, sarà anche consulente della Namibia

Partenze e arrivi: Rovigo in cerca di un’apertura sudafricana
Sud Africa: esonerato il CT Allister Coetzee

Sud Africa: esonerato il CT Allister Coetzee

Entro la fine di febbraio il nuovo staff tecnico
Coetzee attacca la SARU, per lui minacce di esonero

Coetzee attacca la SARU, per lui minacce di esonero

L'allenatore sudafricano difende la sua panchina e accusa la federugby
Serie C: Firenze Rugby promosso, Rodwell “campionato utile a nessuno”

Serie C: Firenze Rugby promosso, Rodwell “campionato utile a nessuno”

“Segnare 80 punti a partita non ha fatto cresce nessuno”
Il Rugby Colorno bussa alla porta delle grandi

Il Rugby Colorno bussa alla porta delle grandi

Casellato “stiamo lavorando da mesi per arrivare pronti a maggio 2023”

ultime notizie di Top10

notizie più cliccate di Top10