2 mesi fa 21/12/2020 11:56

Le sorprese dell’ultimo turno di TOP10, voci dallo spogliatoio

Il commento dei tecnici dopo la 7° giornata

Ultimo turno pre natalizio per il massimo campionato italiano Peroni TOP10 con un risultato a sorpresa su tutti: la sconfitta esterna della Rugby Rovigo Delta caduta a Piacenza per mano di una volitiva Lyons. Un KO maturato dopo un buon primo tempo piacentino dove i padroni di casa hanno ben retto il vantaggio degli ospiti (meta Rossi dopo solo 4 minuti) per poi effettuare il sorpasso (mete di Biffi, Bruno e Paz) e reggere per tutto il secondo tempo, finale di 21-16 al Beltrametti. L’altra big Calvisano non delude ma anzi rifila 71 punti alla piccola Lazio, importante vittoria esterna del Valorugby su delle Fiamme Oro sempre più in crisi. Sorpasso al fotofinish del Viadana sul campo del Colorno, la meta a tempo scaduto di Ciofani regala il Derby del Po ai mantovani. Infine terza vittoria in tre partite per il Petrarca che però ha sofferto oltre modo con il Mogliano.

 

Risultati e classifica di Peroni Top10 - clicca sul match per tabellino e statistiche

 

Il commento post partita di tecnici e dirigenti:

 

Rugby Rovigo: l’allenatore della mischia Davide Giazzon. “L'impegno che ogni giorno mettono i ragazzi sicuramente paga ma non è abbastanza perché dobbiamo imparare ad essere più cinici. L'imperativo è quello di riuscire a concretizzare tutto quello che facciamo” commenta l’ex tallonatore dal Resto del Carlino.

“II nostro piano prevede l'utilizzo di specifiche strutture. Se salta qualcosa all'interno della catena, diventa poi difficile piegare il risultato nella direzione che vogliamo. Purtroppo per un errore individuale, legato alla disciplina o solamente perché forse sbagliamo la scelta tecnica, non siamo riusciti a segnare e a concretizzare il lavoro fatto fino a quel momento”.

“Gli scivoloni ci sono e li fanno anche le più grandi squadre rugbistiche. L'importante ora sarà rialzarsi con grande umiltà. Per me quella di sabato è stata una giornata sbagliata.”

 

 

Valorugby Emilia: l’head coach Roberto Manghi (foto). “È stata una partita dura e molto fisica, noi tuttavia avevamo l'obiettivo dei 5 punti e siamo riusciti a portarli a casa. Certamente c'è stato qualche errore di troppo che, se non l'avessimo commesso, ci avrebbe fatto stare più tranquilli già a fine del primo tempo, ma sono soddisfatto. Sono molto soddisfatto dei miei ragazzi, vincere a Roma, su un campo difficile, contro una diretta avversaria, per me vale doppio.” scrive la Gazzetta di Reggio.

Tornando alla sconfitta di settimana scorsa con Calvisano. “Durante la partita della scorsa settimana abbiamo fatto parecchi errori, servendo la vittoria a Calvisano su piatto argento. Sicuramente lo stop ci ha penalizzato e se avessimo giocato qualche partita in più alcune incertezze non ci sarebbero state in queste giornate.”

 

 

Petrarca  Rugby: Alessandro Banzato (Presidente) e Vittorio Munari (Direttore Generale).

“La sola cosa positiva è il risultato - dice il presidente Alessandro Banzato dal Gazzettino di Padova - Abbiamo giocato male, fatto troppa fatica. Forse la squadra non è scesa in campo con la dovuta concentrazione e forse, rispetto a Rovigo, sono stati cambiati troppi giocatori, ben sette su quindici. Ma non sta a me fare analisi tecniche, dico solo che il Petrarca ha disputato una brutta partita”.

Più duro è il commento di Vittorio Munari: “La squadra ha dato prova di ingiustificata presunzione e ha vinto solo perché nei minuti finali il Mogliano ha avuto un vistosissimo calo fisico. Una prestazione del genere non è accettabile. Non mi è piaciuto l'atteggiamento, non mi è piaciuto niente”.

 

 

Rugby Viadana: l’allenatore German Fernandez e il suo vice Ulises Gamboa. “Vincere è importantissimo - sottolinea coach German Fernandez dalla Gazzetta di Mantova -. Quando non vinci è difficile convincere che la tua filosofia di gioco sia quella corretta. Noi proviamo sempre a giocare l'ovale, in ogni situazione. Altre squadre hanno strategie e idee diverse e sono libere di farlo. Oggi abbiamo vinto la nostra prima partita in trasferta, un obiettivo importante”.

Ulises Gamboa: “Abbiamo fatto tutto noi, nel bene e nel male. Noi giochiamo tutto il possibile, altre squadre speculano maggiormente sugli sbagli dei rivali. Questa vittoria è davvero importante. Tra l'altro in un derby, forse sentito maggiormente dai nostri avversari che da noi. I ragazzi lo scorso anno, prima del match con Colorno, avevano paura di perdere e persero. Oggi avevano voglia di vincere e hanno vinto.”

 

 

Risultati e classifica di Peroni Top10 - clicca sul match per tabellino e statistiche

Foto Valorugby Emilia

 

 

 

 

 

Consulta il catalogo palloni RM: 

Linea palloni da rugby RM Rugbymeet

 

notizie correlate

Top 10: il derby romano e Calvisano-Mogliano. Il Covid ferma ancora Petrarca-Colorno

Top 10: il derby romano e Calvisano-Mogliano. Il Covid ferma ancora Petrarca-Colorno

Le formazioni dei recuperi validi per la prima giornata di Peroni Top 10
Top10, è tempo di recuperi

Top10, è tempo di recuperi

In campo a Calvisano, Roma e Padova
Finale al cardiopalma tra Valorugby e Mogliano

Finale al cardiopalma tra Valorugby e Mogliano

I risultati della 13° giornata di Top10
Le Fiamme Oro con Petrarca per rilanciare la stagione

Le Fiamme Oro con Petrarca per rilanciare la stagione

Le formazioni della 13° giornata di Top10
Mogliano prosegue la striscia positiva, Valorugby ferma Rovigo

Mogliano prosegue la striscia positiva, Valorugby ferma Rovigo

Pareggiano anche Fiamme e Calvisano, i risultati della 12° giornata di Top10
Top10: le formazioni della 12° giornata

Top10: le formazioni della 12° giornata

Big match tra Rovigo e Valorugby per la testa della classifica
Posticipato l’inizio dei campionati di rugby 2021

Posticipato l’inizio dei campionati di rugby 2021

Le nuove date della ripresa alle attività sportive federali

ultime notizie di Top10

notizie più cliccate di Top10