1 mese fa 30/06/2021 10:00

Le novità del prossimo Peroni Top10

Fir e i 10 club del massimo campionato al lavoro per crescere

Il massimo campionato domestico è mosso da una nuova spinta, nuove idee e collaborazioni per cercare di inserire realmente nell’alto livello italiano un Top10 che secondo molti addetti ai lavori sembrava abbandonato a se stesso.

La nuova Governance della Federazione Italiana Rugby punta molto sul Peroni Top10 e i suoi attori, ovvero giocatori e club.

Proprio in questa ottica settimanalmente i rappresentanti dei 10 club e la Federazione tengono riunioni video da remoto, ogni lunedì. Riunioni dove vengono affrontati argomenti funzionali all’innalzamento tecnico e di interesse verso il Top10:

 

TMO

Una delle novità della prossima stagione potrebbe essere quella dell’inserimento del TMO non solo nelle fasi finali ma per tutte le partite del campionato. Un aiuto all’arbitro che come a livello internazionale ridurrebbe drasticamente l’errore umano del direttore di gara in situazioni decisive come la segnatura di una meta o la decisione su un cartellino. La volontà di implementare il TMO c’è da parte di tutti, come al solito sono i costi che spaventano, si parla di circa 45.000 € a stagione per ogni squadra.

 

 

Giocatori stranieri

Torna da 3 a 4 il numero di giocatori stranieri schierabili a foglio gara ogni fine settimana. Aumenta anche il numero dei giocatori con passaporto italiano, ovvero quelli non di formazione italiana ma “eleggibili” (da capire il limite, i club ne stanno discutendo in queste settimane con Fir).     

Dal comunicato: “…circolare informativa della Fir per il campionato 2021-2022, che contiene novità sul numero massimo dei giocatori stranieri in lista gara (tornato a 4) e sull'inquadramento dei cosiddetti "eleggibili", cioè quei giocatori di altra origine (oriundi o meno) che possono aspirare a giocare nelle nazionali italiane per cittadinanza o dopo alcuni anni di gioco in Italia, secondo le regole internazionali della World Rugby.”

 

 

Finale

La finale del massimo campionato tornerà ad essere disputata in campo neutro aggiungendosi agli eventi organizzati direttamente dalla Federazione Italiana Rugby. La proposta avanzata da Fir in collaborazione con le 4 Società qualificate ai Playoff a partire dall’edizione 2021/22 metterà a disposizione del massimo campionato le strutture organizzative di FIR, trasferendo e condividendo con i Club l'esperienza internazionale, nell’ottica di una crescita sinergica del sistema-rugby in Italia dentro e fuori dal campo. La sede della finale sarà annunciata il giorno della presentazione del camminato Peroni Top10 2021/22.

 

 

 

 

Sul tavolo anche i contributi da elargire ai club da parte di Fir, la somma annuale dovrebbe essere confermata.

 

Infine l’interessamento, notizia degli ultimi giorni, da parte di Rai Sport nel trasmettere in diretta TV una partita a settimana del Peroni Top10, molto probabilmente il venerdì sera.

 

 

 

 

 

 

 

Consulta l'intero catalogo RM - materiale per il rugby ad ogni livello

 

 

 

Visita il nostro shop online!

notizie correlate

Serie C: Formula e date della stagione 2021/22

Serie C: Formula e date della stagione 2021/22

Il Campionato di rugby di Serie C diventa a girone unico, 6 le promozioni in Serie B
Serie B: Formula e date della stagione 2021/22

Serie B: Formula e date della stagione 2021/22

Quattro promozioni in palio per le 46 squadre partecipanti alla Serie B
Serie A: formula e date della stagione 2021/22

Serie A: formula e date della stagione 2021/22

Bloccate per un altro anno le retrocessioni, una promozione in Top10
Rugby: parte il progetto Fir “Promozione & Sviluppo”

Rugby: parte il progetto Fir “Promozione & Sviluppo”

Innocenti “l’obiettivo è fare dei nostri Club un Centro di Formazione”
FIR: tre nuove figure per lo sviluppo del rugby di base

FIR: tre nuove figure per lo sviluppo del rugby di base

Rapporto con i club, promozione, sviluppo e comunicazione

ultime notizie di Top10

notizie più cliccate di Top10