notizie in primo piano di Tri Nations

Internazionale    0 commenti   4 mesi fa

La partita di rugby più bella di sempre [VIDEO]

Australia - Nuova Zelanda giocata a Sydney nel 2000 davanti a 109,874 spettatori

Da molti esperti del mondo ovale è stata definita la partita di rugby più bella mai vista, quello giocato a Sydney il 15 luglio 2000 è stato un match avvincente, ricco di capovolgimenti di fronte e dal punteggio sempre incerto. 
Miti del Rugby    0 commenti   1 anno fa

Nigel Owens: il trentunesimo uomo

Il fischietto più famoso del rugby.

Nigel Owens è uno dei più affidabili arbitri del rugby internazionale ed un personaggio al di sopra delle righe, grazie alle battute sarcastiche e sagaci con cui apostrofa i giocatori durante la direzione delle partite.
Miti del Rugby    0 commenti   2 anni fa

Dylan Mika: il gigante gentile

L'All Black che ci ha lasciato a soli 45 anni

L'All Black Dylan Mika è stato costretto a passare l’ovale troppo presto, dopo una vita complicata da problemi di salute. Conosciuto come il Gigante Gentile, di questo enorme terza linea si ricorda anche una stagione tra le fila del Brescia.
Miti del Rugby    0 commenti   2 anni fa

Anton Oliver: il giocatore di rugby pensante

Il tallonatore più intellettuale degli All Blacks

Tallonatore e capitano, Anton Oliver era considerato una sorta di rarità tra gli All Blacks e alcuni dei suoi contemporanei per il fatto di essere un intellettuale, interessato all'arte, alla letteratura e, soprattutto alle tematiche ambientali, tan …
Miti del Rugby    0 commenti   2 anni fa

James Small: bad boy

L'ala degli Springboks campione del mondo nel 1995

Il trequarti ala James Small è stato il primo sudafricano a subire un’espulsione a livello internazionale, ma anche uno dei giocatori fondamentali per gli Springboks durante il vittorioso mondiale del 1995.
Miti del Rugby    0 commenti   2 anni fa

Toutai Kefu: zona di collisione

Il Numero 8 dei Wallabies campione del mondo nel 1999

Grosso, veloce e potente, Toutai Kefu aveva il corpo benedetto dalle naturali caratteristiche atletiche di molti tongani, affinato con l’abilità ed il talento tipico del rugby australiano. Numero 8 dei Queensland Reds, Kefu è stat …
Miti del Rugby    0 commenti   2 anni fa

Bakkies Botha – Il distruttore

Il cattivo degli Sprinboks, tra successi e squalifiche

Campione del mondo nel 2007, Bakkies Botha è uno dei giocatori più titolati di Ovalia, ma anche tra i più controversi del rugby professionistico.
Miti del Rugby    0 commenti   2 anni fa

Patricio Noriega: un uomo per due maglie

Il pilone diviso tra Pumas e Wallabies

Patricio Noriega è stato il pilone dei Pumas in 25 incontri internazionali e, dopo essere emigrato in Australia, è diventato eleggibile per i Wallabies, con i quali ha guadagato altri 24 caps.  

ultime notizie di Tri Nations

  • Miti del Rugby  0 commenti   2 anni fa

    Justin Marshall: l’estasi del rugby

    Il grande mediano di All Blacks e Crusaders.

    Justin Marshall vanta tre titoli di Super Rugby con i Crusaders, una Celtic League vinta con gli Ospreys e per sei volte ha conquistato il Tri Nations.
  • Miti del Rugby  0 commenti   3 anni fa

    George Smith: il cacciatore di palloni

    Il giocatore chiave dei Wallabies dal 2000 al 2009.

    L'australiano George Smith è stato un fenomenale cacciatore di pallone, un placcatore tra i più forti al mondo e un grande giocatore di collegamento tra avanti e trequarti.
  • Miti del Rugby  0 commenti   3 anni fa

    Richard Harry: nell’occhio del pilone

    Il pilone dei Wallabies campioni del mondo nel 1999

    Il pilone sinistro Richard Harry è stato un elemento fondamentale durante l’epoca d'oro del team australiano, quello sfociato nella vittoria al mondiale del 1999.
  • Miti del Rugby  0 commenti   3 anni fa

    Gary Teichmann: e l'ottavo giorno Dio creò Teich

    Il Numero 8 Gary Teichmann è stato capitano della propria nazionale in 39 partite, tra il 1996 e il 1999, con 26 di queste terminate in vittoria; una percentuale che ha fatto di lui uno degli skipper sudafricani di maggior successo di sempre.

    Il Numero 8 Gary Teichmann è stato capitano della propria nazionale in 39 partite, tra il 1996 e il 1999, con 26 di queste terminate in vittoria; una percentuale che ha fatto di lui uno degli skipper  …
  • Miti del Rugby  0 commenti   3 anni fa

    Brendan Venter: l'anestesista

    Medico anestesista, campione del mondo con gli Springboks nel 1995, Brendan Venter è stato scelto da Conor O'Shea per curare la difesa della nazionale italiana in vista del Sei nazioni 2017.

    Medico anestesista, campione del mondo con gli Springboks nel 1995, Brendan Venter è stato scelto da Conor O'Shea per curare la difesa della nazionale italiana in vista del Sei nazioni 2017.
  • Miti del Rugby  0 commenti   4 anni fa

    Schalk Burger: l’incredibile Hulk

    Campione del mondo nel 2007 con gli Springboks, il flanker Schalk Burger è una delle stelle del rugby moderno. Il ragazzo, poi, ha lottato e vinto contro gravi infortuni e malattie che ne hanno messo in pericolo la carriera e addirittura la vita.

    Campione del mondo nel 2007 con gli Springboks, il flanker Schalk Burger è una delle stelle del rugby moderno. Il ragazzo, poi, ha lottato e vinto contro gravi infortuni e malattie che ne hanno messo  …
  • Miti del Rugby  0 commenti   4 anni fa

    Ma’a Nonu: lo scardinatore di difese

    Due titoli di campione del mondo, altrettanti slam conquistati in tour nel Regno Unito, 103 caps e 31 mete fanno di Nonu uno dei più grandi atleti ad avere vestito la maglia degli All Blacks.

    Due titoli di campione del mondo, altrettanti slam conquistati in tour nel Regno Unito, 103 caps e 31 mete fanno di Nonu uno dei più grandi atleti ad avere vestito la maglia degli All Blacks.
  • Miti del Rugby  0 commenti   5 anni fa

    Bryan Habana: l’incubo delle difese

    Considerato una delle ali più letali del rugby moderno, il sudafricano Bryan Habana è diventato campione del mondo nel 2007, lo stesso anno in cui l'IRB lo ha proclamato Player of the year.

    Considerato una delle ali più letali del rugby moderno, il sudafricano Bryan Habana è diventato campione del mondo nel 2007, lo stesso anno in cui l'IRB lo ha proclamato Player of the year.

notizie più cliccate di Tri Nations