6 mesi fa 22/01/2020 18:20

Serie C1: completate le divisioni, ecco le promosse alla seconda fase

Adesso tre settimane di pausa prima dell’inizio dei nuovi gironi

Nell’ultima giornata della prima fase si sono determinate le divisioni dei due gironi Promozione e Passaggio. A sorpresa resta fuori la cadetta di Calvisano dopo la sconfitta con Fiumicello. Il racconto dell’ultima giornata di Serie C1:

Classifiche e risultati di Serie C1

 

Girone A: Conegliano compie il colpaccio in casa del San Donà, già primo, domandoli con il risultato di 13-23 e grazie a questo risultato si sono qualificati per il girone promozione. La sconfitta del San Marco sul campo del Pordenone aveva chiuso ogni possibilità ai veneziani che dovevano sperare nella sconfitta di Conegliano per qualificarsi. Nella seconda Poule non è bastato il 12-41 rifilato al Bassano dal Rugby Belluno perchè l’Alpago è riuscita a fermare la capolista, Rugby Riviera 24-10.

 

Girone B: Ad avere la meglio nella prima Poule sono stati l’Altovicentino, che aveva il compito piu facile visto che si trovavano davanti il West Verona che ha chiuso con zero vittorie, e il Rugby Trento dopo aver battuto 12-14 il Frassinelle. Non è riuscito nell’impresa il Monselice, 21-22 con il Villadose. Calvisano cade ancora ed è questo il verdetto della Poule due. La cadetta del XV campione d’Italia è uscita dai giochi validi per tentare la promozione, ora dovrà giocare per salvarsi. Al turno successivo vanno Mantova, Botticino e Fiumicello.

 

Girone C: La Poule uno vedeva già qualificate Rho, Cus Milano e Parabiago cadetta. In questo weekend si sono giocate solo due delle tre partite, Rho ha sconfitto il Lainate per 57-21 e il Cus ha vinto a Parabiago 21-62. La stessa cosa vale per il secondo mini girone, qualificati Cernusco, Stezzano e ASR cadetta. Nei match disputati ad avere la meglio nello scontro tra prima e seconda    è stato lo Stezzano per 6-9, per l’ASR 5-13 in casa degli Elephant Gossolengo.

 

Girone D: Risultato inaspettato degli ultimi, Cus Torino Cadetta, che ha rischiato di far saltare il girone promozione al San Mauro che nonostante il 40-28 ricevuto è alla fase successiva. Novara continua il suo cammino perfetto con 47 punti conquistati sui 50 disponibili spegnendo così ogni possibilità per lo Stade Valdotain. La terza qualificata è il Rivoli grazie al 62-10 rifilato al Cuneo. Nella seconda Poule non c’era da lottare per la qualificazione ma, nonostante questo, ad imporsi sono stati i due XV più forti, Amatori Genova e Savona con l’Union Riviera e Pro Recco.

 

Girone E: Lo scontro a distanza tra Noceto e Forlì è vinto dalla squadra del Don Chisciotte che, dopo aver rischiato il rinvio per ritardo dell’arbitro, ha regolato 20-15 il Reno Bologna qualificandosi così al girone promozione. A Faenza il Forlì era obbligato a vincere segnano più punti possibili, ma il Faenza, in casa soprattutto, vende a cara la pelle e l’ha dimostrato ancora una volta chiudendo 18-18 e spegnendo ogni chance ai forlinesi. La cadetta del Bologna 1928 viene distrutta ancora una volta, questa volta è toccato ai Lyons già primi, 90-0. Le tre della seconda Poule saranno Fano, San Benedetto e Pescara. Fondamentale la vittoria dei pescaresi sull’Anconitana per 22-5 perché nella sfida tra Macerata e Polisportiva Abruzzo sono stati i quarti del girone ad avere la meglio e avrebbero catapultato fuori proprio gli abruzzesi per 2 soli punti. Nell’ultimo match della Poule Fano esce sconfitta, in casa, dal San Benedetto per 7-18.

 

Girone F: Viterbo allunga sull’U.S. Firenze approfittando del loro turno di riposo e fanno 9 su 9, 52-8 con il Pisa. Al terzo posto resta l’Elba Rugby dopo la trasferta vittoriosa a Città di Castello per 19-30; stessa cosa per il quarto posto con i Cavalieri Union Cadetta, 30-10 al Gubbio. Negli altri due risultati di giornata l’Arezzo ha sconfitto l’Olbia 23-18 nella giornata di sabato e il Cecina ha avuto la meglio sul Gispi Prato per 19-15.

 

Girone G: Escono vincitori le prime due del girone nei match con Primavera Roma Cadetta e Arnold Rugby. A passare alla seconda fase sono Lazio Cadetta, Arieti Rieti e Arnold Rugby. Anche nel secondo girone era già tutto scritto, a passare sono Frascati, Anzio e Latina. L’unica delle tre ad uscire sconfitta nel weekend è stato il Latina in casa del Rugby Anzio.

 

Girone H: La prima Poule vede solo vittorie esterne. Cade la capolista, Amatori Torre del Greco, con i secondi Arechi Salerno per 10-32; lo stesso vale per la terza IV Circolo Benevento, 27-29 con i Dragoni Sanniti, l’ultimo risultato vede imporsi la cadetta del Napoli Afragola 11-20 sugli Hammers Campobasso. Succede la stessa cosa nel secondo mini girone visto la sconfitta subita dai primi della classe, Hydra Rugby, con la Zona Orientale Salerno 16-10. Sale al terzo posto lo Spartacus Rugby dopo aver avuto la meglio sul Baliano Tiles per 16-5.

 

Adesso ci saranno tre settimane di sosta per ricaricare le batterie ed arrivare al meglio alla seconda fase.

Classifiche e risultati di Serie C1

 

Le squadre qualificate alla Fase Promozione di Serie C1:

Girone A: San Donà Cadetta, Pordenone, Conegliano, Riviera, Feltre e Alpago.

Girone B: Villadose, Altovicentino, Trento, Botticino, Fiumicino e Mantova.

Girone C: Rho, Cus Milano Cadetta, Parabiago Cadetta, Cernusco, ASR Cadetta e Stezzano.

Girone D: Novara, Rivoli, San Mauro, Cus Pavia, Savona e Amatori Genova.

Girone E: Lyons Cadetta, Reno Bologna, Noceto Cadetta, Fano, San Benedetto e Pescara.

Girone G: Lazio Cadetta, Arieti Rieti, Arnold Rugby, Frascati, Anzio e Latina

 

Classifiche e risultati di Serie C1

 

 

 

 

Scopri la nuova liena di palloni RM

 

 

Scopri i nuovi paradenti Sisu:

Paradenti SISU

Stefano Delfrate  6 mesi fa

Si devono giocare dei recuperi che potrebbero cambiare la griglia della seconda fase.

notizie correlate

Quarto giocatore straniero in TOP12, venerdì la decisione definitiva per Rovigo

Quarto giocatore straniero in TOP12, venerdì la decisione definitiva per Rovigo

Il consiglio federale si esprimerà sulla stagione 2020/21
Rugby: online il catalogo RM 2020/21

Rugby: online il catalogo RM 2020/21

Scegli tra la vasta gamma di prodotti certificati Rugbymeet, alta qualità a prezzi davvero convenienti
Rugby: il nuovo protocollo per l’allenamento in sicurezza

Rugby: il nuovo protocollo per l’allenamento in sicurezza

E' possibile tornare a utilizzare gli spogliatoi degli impianti sportivi
In Veneto via libera agli sport di contatto, rugby compreso

In Veneto via libera agli sport di contatto, rugby compreso

Il governatore Zaia “lo sport di contatto e di squadra è autorizzato”
Alessandro Da Lisca: “ha smesso il rugby prima di me!”

Alessandro Da Lisca: “ha smesso il rugby prima di me!”

Il più anziano giocatore del TOP12 “ho giocato l’ultima partita senza saperlo”
Aggiornamento del Protocollo di allenamento per il rugby di base

Aggiornamento del Protocollo di allenamento per il rugby di base

Torna possibile il passaggio della palla ovale, ecco come
Protocollo Fir: “così si allenano i podisti”

Protocollo Fir: “così si allenano i podisti”

Vietato passarsi la palla o condividere scudi da placcaggio
Vittorio Munari a 360 gradi sul rugby italiano

Vittorio Munari a 360 gradi sul rugby italiano

Accademie? Fallimento totale. Nei Media c’è gente che è organo di partito

ultime notizie di Serie C

notizie più cliccate di Serie C