5 anni fa 25/01/2016 11:53

Serie B: Parabiago campione d'inverno nel girone 1

Settimo strappa la vittoria a Piacenza e conquista il secondo posto

Il girone di andata si chiude con Parabiago in testa alla classifica uscita vittoriosa dallo scontro diretto contro Sondrio. Settimo Torino continua a vincere e, nonostante la fatica, passa di un solo punto a Piacenza aggiudicandosi così il secondo gradino del podio.

 

PARABIAGO - SONDRIO 35-24

La partita delle partite, il match che tutti aspettavano da tempo ha decretato Parabiago campione d’inverno con vittoria meritata e bonus offensivo lasciando a bocca asciutta l’antagonista Sondrio. Primo tempo a favore del XV di Marco De Rossi, mettono a segno 3 mete trasformate per il parziale di 21 a 10. Nella ripresa Sondrio accorcia le distanze fino ad arrivare sul 28 a 24. Luciano Gorla sprona i suoi che schiacciano sull’acceleratore per tentare il sorpasso. Le maglie della difesa rossoblu non cedono e sfruttano al meglio un contrattacco rapido alla mano che porta a marcare la quinta e definitiva meta del 35 a 24. Soddisfatto della prestazione il tecnico Gorla “ i ragazzi hanno dato il massimo, molto meglio della sfida contro Lecco della scorsa settimana. Abbiamo perso ma il campionato è ancora molto lungo, sia Parabiago che Settimo devono salire a Sondrio e sul nostro campo non sarà facile per nessuno, è un campionato ancora tutto da giocare.”

 

LECCO - VARESE 13-12

Lecco vince ma non convince fino in fondo. Contro la compagine varesina ci si aspettava una prova più decisa da parte della quinta in classifica. Nonostante la partita non sia mai stata in discussione, il Varese è sempre rimasto attaccato al risultato e al 35’ minuto della ripresa va in meta per il 12 a 13. La trasformazione non centra i pali e Lecco può così festeggiare.

 

AMATORI NOVARA - CAPOTERRA 8-47

Novara combatte ma non trova la prima vittoria stagionale. Capoterra galvanizzata dalla vittoria del derby della scorsa settimana non intende concedere regali al XV fanalino di coda. Il primo tempo è tutto a favore dei sardi che mettono a segno 26 punti contro il solo calcio di punizione realizzato da Cerutti. Il secondo tempo è più equilibrato ma l’indisciplina del Novara consente a Capoterra di dilagare in quel che sarà il risultato finale di 8 a 47.

 

BIELLA - CUS MILANO 28-32

Biella si arrende al Cus Milano solo dopo il fischio finale del giudice di gara. Il match infatti è stato davvero molto combattuto con i meneghini quasi sempre in vantaggio. Capitan Ongarello è stato in grado di tenere i suoi concentrati e sempre pericolosi palla in mano. Da una parte i milanesi dalla meta facile, hanno trovato dall’altra Forestier che ha condotto al piede il XV gialloverde verso una sconfitta di tutto rispetto contro la quarta forza del girone.

 

VII TORINO - PIACENZA 24-23

Partita al cardiopalma con le due squadre a darsi battaglia per 80 minuti. Piacenza reduce dalla vittoria contro Parabiago era più che galvanizzato ed ha imposto il proprio gioco. Qualche sbavatura nella disciplina ma chiude il primo tempo 20 a 19 contro l’attuale seconda in classifica. Nel secondo tempo Settimo torna alla carica, sa benissimo che la sfida di Parabiago è importantissima e che deve sfruttare al massimo l’occasione. Con grande difficoltà centra l’obiettivo chiudendo con una meta non trasformata e 4 difficili punti che regalano ai torinesi la seconda posizione.

 

ALGHERO - RUGBY PARMA 26-17

Alghero vince con bonus una partita leggermente falsata dalle innumerevoli assenze in maglia gialloblu. Il commento del match è di Marco Anversa, giocatore e allenatore della compagine sarda: “Abbiamo affrontato una squadra con una grande tradizione e con un ottimo allenatore, Roland de Marigny (ndr.). Parma ha dovuto far fronte una una lunga serie di infortuni, quella scesa in campo era una squadra molto rimaneggiata, sicuramente il match di ritorno a Parma sarà più duro.  Ieri è stata una partita combattuta e siamo molto contenti di aver raccolto la vittoria e i 5 punti, in Sardegna è sempre difficile vincere. Per noi l’obbiettivo è staccarci in classifica dalle ultime 2, affrontare il campionato senza acqua alla gola e senza guardare la classifica così da concentrarci sul nostro rugby con l’obbiettivo di far crescere i nostri giovani del vivaio.”

 

Foto Alfio Guarise

 

Risultati e classifica Serie B girone 1

ISCRIVITI AL SOCIALNETWORK DEL RUGBY!!!

notizie correlate

Umberto Casellato di nuovo in panchina!!

Umberto Casellato di nuovo in panchina!!

Dopo la risoluzione del contratto con Benetton, Casellato torna in serie B...per una domenica!
Serie B: Mirano è campione d'inverno

Serie B: Mirano è campione d'inverno

Review della 11° giornata del girone 3
SERIE B: Promozione o Salvezza? chi sale e chi scende

SERIE B: Promozione o Salvezza? chi sale e chi scende

Tutte le partite e le previsioni dei gironi 2 e 4
Serie B: VII Torino suona la carica

Serie B: VII Torino suona la carica

Battuta d'arresto per Parabiago e Sondrio
Rugby Serie B: Paganica compie l'impresa e sale in pool promozione

Rugby Serie B: Paganica compie l'impresa e sale in pool promozione

Tutto da decidere in pool 2 tra Messina e Partenope
Rugby Serie B: la stella di Natale è Mirano

Rugby Serie B: la stella di Natale è Mirano

La nona giornata della pool 3 ha regalato 316 punti e 47 mete, è record stagionale

ultime notizie di Serie B

notizie più cliccate di Serie B