7 anni fa 17/02/2015 14:44

Sky italia broadcaster della rugby world cup 2015

Sky Italia trasmetterà in diretta tutti i quarantotto incontri

Roma – Rugby World Cup Limited ha annunciato oggi l’acquisizione dei diritti televisivi della Coppa del Mondo “Inghilterra 2015”, proseguendo così nella partnership di successo tra il più importante evento rubgistico ed il principale broadcaster sportivo italiano.

In base all’accordo, Sky Italia trasmetterà in diretta tutti i quarantotto incontri e garantirà al tempo stesso un’ampia copertura televisiva, digitale e mobile, permettendo così ad un numero senza precedenti di telespettatori di avere accesso alla rassegna iridata.

L’accordo contribuisce ad offrire una ulteriore spinta al rugby in Italia ed evidenzia l’impegno dell’emittente alla promozione dello sport in Italia, andando a completare un portfolio di grandi appuntamenti rugbistici che include al momento il The Rugby Championship, Super Rugby e la European Rugby Champions Cup. 

Il Presidente di Rugby World Cup Limited, Bernard Lapasset, ha dichiarato: “Siamo felici di rinnovare una partnership di successo con Sky Italia. Italia è un grande e florido mercato rugbistico e questo eccitante accordo permetterà alla nostra più importante manifestazione di raggiungere, coinvolgere ed ispirare nuovi spettatori in Italia. La prosecuzione del rapporto con un broadcaster di così alto livello – ha proseguito il numero uno del rugby mondiale – rafforza il messaggio del nostro impegno per garantire una grande esperienza per i tifosi in occasione di un Mondiale che promette di essere il più visto e più coinvolgente di sempre”.

L’Italia inaugurerà la propria Rugby World Cup 2015 sfidando la Francia a Twickenham nella Pool D ed andrà a caccia della migliore performance di tutti i tempi nel Mondiale più visto nella storia della manifestazione.

Matteo Mammì, Direttore per i diritti sportivi, la programmazione e la produzione di Sky Italia, ha dichiarato: “Siamo emozionati all’idea di essere ancora i broadcaster della Rugby World Cup, uno dei più prestigiosi eventi sportivi al mondo. La nostra stretta collaborazione con Rugby World Cup risale al 2003 e siamo orgogliosi di poter offrire l’edizione 2015 ad un elevato numero di telespettatori. La Rugby World Cup è il gioiello nella corona della nostra offerta sportiva, che non è mai stata così ampia. Attendiamo con ansia di poter supportare la nostra Nazionale nel proprio cammino iridato”.

“La Rugby World Cup è l’evento più prestigioso del nostro sport, atteso con trepidazione ogni quattro anni dall’intera comunità rugbistica mondiale. 

Quella prenderà il via il prossimo settembre in Inghilterra promette di essere un’edizione spettacolare e senza precedenti in termini di partecipazione ed interesse globale, un Mondiale che tutti gli appassionati del nostro Paese non vedono l’ora di poter vivere al fianco degli Azzurri. Siamo felici di poter lavorare ancora una volta insieme a Sky Italia, dopo i positivi risultati del 2003, del 2007 e del 2011, per poter offrire ai nostri fans un prodotto di altissima qualità ed una copertura dettagliata di questo fantastico Torneo che confidiamo potrà regalarci grandi soddisfazioni sia sul campo che in termini di ulteriore promozione del gioco del Rugby nel nostro Paese” ha dichiarato il Presidente della FIR, Alfredo Gavazzi.

Murray Barnett, Direttore Commerciale, TV e Marketing di Rugby World Cup Limited, ha aggiunto: “L’Italia è un imporntate mercato per il Rugby e la Rugby World Cup, siamo entusiasti del piano di produzione di Sky Italia e dalla volontà di ispirare nuovo pubblico e coinvolgere nuovi praticanti in Italia. Il Mondiale del 2011 in Nuova Zelanda è stato il più visto di tutti i tempi, con 125 broadcaster e 207 territori raggiunti. Inghilterra 2015 promette di essere l’evento rugbistico più visto di sempre, con un record di emittenti rights-holder ed oltre ventimila ore di programmazione previste in tv o sulle piattaforme digitali in un numero senza precedenti di Paesi. Sarà un’esperienza televisiva indimenticabile”. 

 

ISCRIVITI AL SOCIALNETWORK DEL RUGBY!!!

notizie correlate

Marco Aloi direttore del Peroni Top10

Marco Aloi direttore del Peroni Top10

Ingaggiata una figura per sviluppare il massimo campionato italiano
Il Consiglio Federale elogia i risultati di novembre

Il Consiglio Federale elogia i risultati di novembre

A Roma si è tenuto il Consiglio Federale FIR di dicembre
Tecnici Fir: triplo ruolo per Roberto Santamaria

Tecnici Fir: triplo ruolo per Roberto Santamaria

Salvatore Costanzo tecnico degli avanti all’Accademia Benetton Rugby
Top10: presunte irregolarità nei tesseramenti della passata stagione

Top10: presunte irregolarità nei tesseramenti della passata stagione

Sotto osservazione la condizione di alcuni giocatori “equiparati”
Rugby: a Palermo il primo Centro Federale del Meridione

Rugby: a Palermo il primo Centro Federale del Meridione

Innocenti: “punto di non ritorno sull’impegno dello sviluppo del rugby al sud”
Accademie di Benetton e Zebre: i 17 atleti sotto contratto

Accademie di Benetton e Zebre: i 17 atleti sotto contratto

Fernandez “è il tassello sino ad oggi mancante nello sviluppo dei giocatori”
L’ultima di Jacques Brunel

L’ultima di Jacques Brunel

Abbiamo intervistato l’ex CT della Nazionale per l’ultima volta in Italia (forse)

ultime notizie di Rugby World Cup

notizie più cliccate di Rugby World Cup