1 anno fa 22/09/2019 14:19

L'Inghilterra con poco ottiene il bonus, Tonga battuta 35-3

La Nazionale di Eddie Jones fa il minimo indispensabile e porta a casa vittoria e bonus contro Tonga

A Sapporo ha inizio il Mondiale di Inghilterra e Tonga. Prima degli inni nazionali viene osservato un minuto di silenzio per la scomparsa di Akalisi Pohiva, primo ministro dell'Isola di Tonga.

Primi minuti di gioco sbloccati dal piede di Owen Farrell e Takulua, con le due squadre che al primo quarto di gara sono ferme sul 3-3. Numerose ripartenze da parte dell'Inghilterra bloccate dal buon gioco di Tonga, che riesce a chiudere gli spazi agli inglesi.Al 23' ottimo break trovato da Manu Tuilagi, palla per Sam Undehill che porta a spasso Halaifonua, arriva sulla linea di meta... ma il pallone è tenuto alto. Dalla mischia successiva palla per il gigante Tuilagi, che riceve il sostegno dei compagni, e viene spinto fino in meta: 8-3. Al 31' altra meta dell'Inghilterra: gioco aperto rapidamente a largo, palla a George Ford, poi Jonny May che accelera lungo la fascia, passaggio interno per Tuilagi che va a segno, 15-3.

Nel secondo tempo continua il gioco offensivo inglese, contro i tongani che fanno quello che possono. Dopo un piazzato di Farrell al 43', al 57' arriva la meta di Jamie George: touche ai cinque metri, pack inglese che macina terreno fino alla marcatura, 28-3. Cosa fa Anthony Watson al 74°!: parte dai propri 22, accelera, mostra tutta la sua fisicità liberandosi da cinque tentativi di placcaggio, e guadagna quasi 80 metri di campo! Purtroppo nella distribuzione successiva il pallone finisce fuori. Al 77' arriva la meta del bonus: Jonathan Joseph trova il varco nella difesa, situazione di superiorità numerica per gli inglesi, palla a Cowan-Dickie che va in mezzo ai pali: 35-3. Nel finale di gara i tongani provano in tutti i modi a marcare la meta della bandiera, ma un in avanti vanifica tutto.

L'Inghilterra vince 35-3 giocando in modo molto semplice e diretto, la fisicità di giocatori come Tuilagi, Joseph, Watson e Vunipola fanno il resto. Il gioco dei tongani è sufficiente, seppur poco organizzati e poco arrembanti in difesa. Man of the match a Manu Tuilagi. Nasi Manu ha fatto il suo esordio in Rugby World Cup subentrando dalla panchina subentrando a Vaipulu.

 

Tabellino: 9' cp Farrell (3-0), 14' cp Takulua (3-3), 24' meta Tuilagi (8-3), 31' meta Tuilagi tr. Farrell (15-3), 37' cp. Farrell (18-3), 43' cp. Farrell (21-3), 57' meta George tr. Farrell (28-3), 77' meta Cowan-Dickie tr. Farrell (35-3)
Calciatori: 6/7 Owen Farrell (Inghilterra), 1/2  Sonatane Takulua (Tonga)

Inghilterra: 15 Elliot Daly, 14 Anthony Watson, 13 Manu Tuilagi, 12 Owen Farrell, 11 Jonny May, 10 George Ford, 9 Ben Youngs, 8 Billy Vunipola, 7 Sam Underhill, 6 Tom Curry, 5 Maro Itoje, 4 Courtney Lawes, 3 Kyle Sinckler, 2 Jamie George, 1 Joe Marler
A disposizione: 16 Luke Cowan-Dickie, 17 Ellis Genge, 18 Dan Cole, 19 George Kruis, 20 Lewis Ludlam, 21 Willi Heinz, 22 Henry Slade, 23 Jonathan Joseph

Tonga: Halaifonua; Pakalani, Piutau (c), Vuna, Lolohea; Morath, Takulua; Fisiihoi, Sakalia, Tameifuna, Lousi, Fifita, Kalamafoni, Kapeli, Vaipulu
A disposizione: Maile, Talakai, Fia, Faleafa, Manu, Fukofuka, Faiva, Tu'itavake

Sapporo Dome, Sapporo
Arbitro: Paul Williams (New Zealand)
Assistenti: Mathieu Raynal (France), Shuhei Kubo (Japan)
TMO: Ben Skeen (New Zealand)

Man of the match: Manu Tuilagi (Inghilterra)

 

Clicca qui per tutte le dirette (in Italia) della Rugby World Cup 2019

Risultati e classifiche dei gironi della Rugby World Cup 2019 - clicca sul match per tabellino e statistiche

Foto Twitter @rugbyworldcup

Scopri i nuovi paradenti Sisu:

Paradenti SISU

notizie correlate

L'Irlanda batte la Russia 35-0, ma che fatica [VIDEO]

L'Irlanda batte la Russia 35-0, ma che fatica [VIDEO]

I Verdi ottengono il bonus offensivo dopo un'ora di gioco
Tutte le mete di Italia-Namibia 47-22 [VIDEO]

Tutte le mete di Italia-Namibia 47-22 [VIDEO]

Gli Azzurri hanno vinto il primo confronto, ma ancora troppe imperfezioni nel gioco aperto
Giampiero De Carli "Al Mondiale tutto può succedere, la Namibia verrà per vincere"

Giampiero De Carli "Al Mondiale tutto può succedere, la Namibia verrà per vincere"

Alla conferenza stampa che precedono l'esordio Mondiale parlano Ciccio De Carli, Tommaso Benvenuti ed Edoardo Padovani
Che battaglia a Tokyo, la Francia batte l'Argentina 23-21

Che battaglia a Tokyo, la Francia batte l'Argentina 23-21

Partita in bilico fino all'ultimo minuto, Boffelli sbaglia la bombarda decisiva al 79' e i Bleus vincono il match d'esordio
Fiji in vantaggio per 60 minuti, poi l'Australia si sveglia e vince 39-21

Fiji in vantaggio per 60 minuti, poi l'Australia si sveglia e vince 39-21

Gli isolani spaventano di brutto i Wallabies, ma dopo un'ora gli avversari reagiscono e tramortiscono i fijiani
Nuovo record per Nigel Owens il prossimo novembre

Nuovo record per Nigel Owens il prossimo novembre

Il direttore di gara gallese taglierà il traguardo dei 100 test diretti in carriera
La nazionale inglese d'accordo sul taglio dei salari

La nazionale inglese d'accordo sul taglio dei salari

RFU e RPA hanno raggiunto l'accordo sul taglio del 25% agli stipendi dei giocatori

ultime notizie di Rugby World Cup

notizie più cliccate di Rugby World Cup