1 anno fa 14/02/2020 22:24

Le Zebre aggressive nel primo tempo, nella ripresa Glasgow dilaga

I bianco-neri mostrano una buon gioco nella prima metà di gara, poi gli scozzesi diventano inarrestabili

Il match tra Glasgow e Zebre si apre con un minuto di silenzio nel ricordo dell'arbitro Tommaso Battini.

Apertura perfetta per i padroni di casa, in meta dopo cinque minuti con George Horne, dopo l'ottimo break di Nick Grigg che naviga nella metà campo avversaria: 7-0. Al 10' arriva il raddoppio degli scozzesi grazie ad un furioso Matt Fagerson: fase offensiva travolgente di Glasgow, con Nakarawa, Peter Horne, George Horne e Matt Fagerson che matano la difesa delle Zebre, fino alla marcatura decisiva del terza linea centro che rompe due placcaggi dei bianco neri. 14-0. Al 16' mischia ai cinque metri per le Zebre, si crea un maul perfetta e alla fine Daniele Rimpelli va a schiacciare: 14-7. La squadra di Bradley sale in cattedra e inizia a dettare il gioco, grazie al ritmo di Balekana, Pierre Bruno e Giammarioli. I bianco neri entrano nei 22 grazie ad un ottimo miss match di Renato Giammarioli, e alla fine arriva una punizione davanti ai pali. Biondelli non sbaglia: 14-10. Al 36' touche persa da Glasgow, recuperano le Zebre che giocano velocemente. Junior Laloifi trova il varco e guadagna metri, passaggio per Violi che va a segno: 14-17. Al 39' arriva la meta del sorpasso dei Warriros: touche avanzante, George Horne evita due placcaggi e schiaccia in meta, 21-17.

Nella ripresa arriva la marcatura del bonus per gli scozzesi con Dolokoto, a segno al 49': 28-17. Al 52' gran giocata di Peter Horne, con un cross kick perfetto per DTH van der Merwe che trova la sua 58° meta in Pro14: 35-17. Al 55' George Horne è lanciato verso la marcatura, Junior Laloifi lo recupera ma placca alto il mediano. Giallo per l'estremo delle Zebre e meta tecnica per Glasgow: 42-17. Al 70' pulitura scorretta di Jimmy Tuivaiti su McDowell, ribaltando l'avversario... fortunatamente l'arbitro non estrae cartellini. Al 73' arriva la settima meta degli scozzesi: ottimo avanzamento di Jamie Dobie, che arriva ad un passo dalla linea, multifase fino alla segnatura di Tom Gordon. 49-17. Subito dopo ottima giocata di Laloifi, che salta un avversario, offload per Pierre Bruno che evita due placcaggi e va in meta: 49-24. Ottima performance per Bruno fino a questo momento. Nell'azione successiva Marcello Violi sbaglia ben due calci in touche! Glasgow riparte a gioco rotto, con l'ottimo avanzamento di Steyn e George Horne, infine palla per Dolokoto che segna la sua doppietta: 56-24.

Gli scozzesi si aggiudicano l'incontro. Per le Zebre tante cose da rivedere, nonostante le buone cose mostrate. Tra i migliori nel XV di Bradley da segnalare Pierre Bruno, Junior Laloifi, Renato Giammarioli, Maxime Mbandà e Daniele Rimpelli.

 

Tabellino: 5' meta G.Horne tr. P.Horne (7-0), 10' meta Fagerson tr. P.Horne (14-0), 16' meta Rimpelli tr. Biondelli (14-7), 27' cp. Biondelli (14-10), 36' meta Violi tr. Violi (14-17), 39' meta G.Horne tr. P.Horne (21-17), 49' meta Dolokoto tr. P.Horne (28-17), 52' meta van der Merwe tr. P.Horne (35-17), 55' meta tecnica Glasgow (42-17), 73' meta Gordon tr. Jackson (49-17), 74' meta Bruno tr. Violi (49-24), 79' meta Dolokoto tr. Jackson (56-24)
Calciatori: 5/5 Peter Horne (Glasgow), 2/2 Ruaridh Jackson (Glasgow), 2/2 Michelangelo Biondelli (Zebre), 2/2 Marcello Violi (Zebre)
Cartellini: 55' giallo a Junior Laloifi (Zebre)

Man of the match: George Horne (Zebre)

 

Glasgow Warriors: 15 Glenn Bryce, 14 Tommy Seymour, 13 Nick Grigg, 12 Stafford McDowall, 11 DTH van der Merwe, 10 Pete Horne, 9 George Horne, 8 Matt Fagerson, 7 Tom Gordon, 6 Ryan Wilson (c), 5 Leone Nakarawa, 4 Rob Harley, 3 Oli Kebble, 2 George Turner, 1 Aki Seiuli
Panchina: 16 Mesu Dolokoto, 17 Alex Allan, 18 Adam Nicol, 19 Tim Swinson, 20 Chris Fusaro, 21 Jamie Dobie, 22 Ruaridh Jackson, 23 Kyle Steyn
All. Dave Rennie

Zebre: 15 Junior Laloifi, 14 Paula Balekana, 13 Jamie Elliott, 12 Tommaso Boni (c), 11 Pierre Bruno, 10 Michelangelo Biondelli, 9 Joshua Renton, 8 Renato Giammarioli, 7 Apisai Tauyavuca, 6 Maxime Mbandà, 5 Mick Kearney, 4 Ian Nagle, 3 Eduardo Bello, 2 Massimo Ceciliani, 1 Daniele Rimepelli
Panchina: 16 Oliviero Fabiani, 17 Riccardo Burgnara, 18 Alexandru Tarus, 19 Leonard Krumov, 20 George Biagi, 21 Marcello Violi, 22 Enrico Lucchin, 23 Jimmy Tuivaiti
All. Michael Bradley

Scotstoun Stadium, Glasgow
Arbitro: Joy Neville (Ireland)
Assistenti: Sam Grove-White (Scotland), Chris Busby (Ireland)
TMO: Brian MacNeice (Ireland)

 

Risultati della 11° giornata di Guinness Pro14 - clicca sul match per tabellino e statistiche

Foto Twitter @ZebreRugby

 

Le cover ufficiali di Zebre e Benetton le trovi nel nostro Shop

 

notizie correlate

Scozia, Tommy Seymour appende le scarpette al chiodo

Scozia, Tommy Seymour appende le scarpette al chiodo

La potente ala scozzese chiude la sua carriera all’età di 32 anni
Rainbow Cup: Benetton-Glasgow 46-19 [VIDEO]

Rainbow Cup: Benetton-Glasgow 46-19 [VIDEO]

Gli highlights dell’esordio biancoverde in Rainbow Cup
Benetton esplosivo, con Glasgow finisce 46 a 19

Benetton esplosivo, con Glasgow finisce 46 a 19

Ottimo esordio per i Leoni in Rainbow Cup, facendo piazza pulita contro i Warriors
Rainbow Cup, il XV per affrontare Glasgow

Rainbow Cup, il XV per affrontare Glasgow

Torna Zanon, si continua a puntare sull’asse Duvenage-Garbisi
Pro14, Marius Mitrea alla centesima presenza

Pro14, Marius Mitrea alla centesima presenza

L’arbitro italiano designato per Benetton-Glasgow
Glasgow passa a Parma 20-31, le Zebre cedono solo nell’ultimo quarto

Glasgow passa a Parma 20-31, le Zebre cedono solo nell’ultimo quarto

Match indisciplinato ma ben gestito da Andrea Piardi

ultime notizie di Pro14

notizie più cliccate di Pro14