4 anni fa 03/02/2016 16:39

Sei Nazioni: Carlo Canna il nuovo Diego Dominguez? “ Non scherzate, per favore

"M'ispiro all'australiano Larkham: sono alto (1,90), indosso il caschetto come lui"

Bell’intervista quella di Carlo Canna fatta da Massimo Calandri in cui il giornalista di Repubblica lo accosta a Diego Dominguez ricevendo in risposta un umile “Non scherzate, per favore. Sono già abbastanza emozionato: in quello stadio ci sono stato solo una volta in vita mia. In tribuna con degli amici, l'anno scorso. Se penso che fra 4 giorni magari tocca proprio a me, il calcio d'inizio del torneo".

Si parla di un rugby quasi dilettantistico, quello dell’Eccellenza, che perde da tedeschi, spagnoli e russi dal quale però possono emergere dei talenti puri come Canna che ha scelto di non entrare in Accademia per finire il Liceo ed ha invece firmato per i poliziotti delle Fiamme Oro, squadra con la quale ha esordito in serie A marcando subito una meta.

Un predestinato? Forse dal momento che è andato al Mondiale di Inghilterra per una serie di circostanze fortuite: la rinuncia di Orquera e l’infortunio di Haimona "Che emozione, la convocazione di Brunel. Nel frattempo sono finito alle Zebre. Ho conosciuto campioni come Burgess e Muliaina, prima li avevo visti solo alla playstation. M'ispiro all'australiano Larkham: sono alto (1,90), indosso il caschetto come lui. Mi piace attaccare gli spazi. Avventurarmi. Ho disputato delle buone partite. E la mia vita è cambiata".

Carlo ha esordito al Millennium piazzando un drop da circa 40 metri nell’ultimo match pre mondiale, e questo la dice lunga sulla sua personalità, ha disputato anche un discreto mondiale e dei buoni match in Pro12 e Challenge tant’è che si sono accorti di lui anche oltre Manica: Planet Rugby l’ha citato più volte tra i “buoni”.

"Ci sono tanti atleti con grandi potenzialità, anche in Eccellenza: basta dare loro fiducia. Brunel questa volta ha chiamato pure Castello, Bellini, Odiete. Con me c'è un'altra apertura italiana, giovane e talentuosa: Padovani.”

L’apertura di Zebre e Italrugby ha concluso la sua intervista parlando di un rugby italiano che probabilmente non è ancora al livello dei grandi ma che deve avere il coraggio di osare e voglia di imparare. Insomma chiede anche di fidarsi dei giovani che vogliono provarci, vogliono provare a vincere le partite”.

 

Foto Elena Barbini

ISCRIVITI AL SOCIALNETWORK DEL RUGBY!!!

notizie correlate

Piero Dominguez alla Rugby Rovigo in Top12

Piero Dominguez alla Rugby Rovigo in Top12

Ventitré anni, figlio d’arte, Piero Dominguez è un Bersagliere
Da Maci Battaglini a Michele Campagnaro, quanti italiani all'estero!

Da Maci Battaglini a Michele Campagnaro, quanti italiani all'estero!

Le leggende Azzurre che hanno portato il tricolore nei grandi club stranieri
Diego Dominguez su rugby italiano, Pro12 e sul figlio Piero

Diego Dominguez su rugby italiano, Pro12 e sul figlio Piero

L’ex apertura azzurra commenta il lavoro di O’Shea: “Non è questione di chi è il ct, ma di cosa ha per le mani il ct”.
Rugbisti figli d’arte: Piero Dominguez giocherà in Top14

Rugbisti figli d’arte: Piero Dominguez giocherà in Top14

Il figlio di Diego Dominguez al primo contratto da professionista
Tolone: Diego Dominguez esonerato, al suo posto Mike Ford

Tolone: Diego Dominguez esonerato, al suo posto Mike Ford

Il presidente del Tolone Mourad Boudjellal ha tolto l’incarico a Dominguez
FIR: confermati i contributi al TOP12

FIR: confermati i contributi al TOP12

Per gli aiuti extra si attende l’approvazione del Bilancio Preventivo 2020
Sospensione campionati: Bresciani è con Malagò “si poteva attendere fin dopo Pasqua”

Sospensione campionati: Bresciani è con Malagò “si poteva attendere fin dopo Pasqua”

Il presidente del CONI Malagò “è chiaro che non hanno voluto aspettare una data condivisa”

Rugby Win

  • Rugbywin Championship 2019/2020  

    RUGBYWIN

    Cos'è RugbyWin?

    RygbyWin è il gioco che mette alla prova la tua conoscenza del rugby nazionale e internazionale!

    Chi vince e chi perde? Ogni settimana testeremo la vostra abilità proponendovi 10 partite a cui darete il vostro pronostico. La classifica settimanale determinerà i migliori Rugbymeeters della giornata mentre la classifica generale di fine stagione decreterà il vincitore dell’anno.

    Cosa aspetti? Gioca con noi, il migliore riceverà a casa il regalo della settimana! 

ultime notizie di Nazionale

notizie più cliccate di Nazionale