1 mese fa 29/10/2020 00:19

Paolo Garbisi: finalmente un 10

Il giovane numero 10 sta bruciando meritatamente le tappe

Paolo Garbisi sabato ha debuttato al 6 Nazioni, a 20 anni e dopo aver giocato a livello seniores dieci partite in Top 12 e sperimentato i primi due mesi in Pro 14.

“Ha chiuso il match con una meta in tuffo sotto i pali, al temine di una serpentina rabbiosa resa sublime da una finta da guardare e riguardare in loop. Tempismo perfetto anche nel mandare nel buco Negri, in occasione del break iniziale. Tante cose sono andate male invece e dovranno essere corrette in fretta per non bruciare il ragazzo. Che ha numeri e personalità preziosi.” Questo il commento di Simone Varroto sulla partita del giovane numero 10 originario di Mogliano, 6,5 il voto della sua pagella personale, uno dei migliori in campo per i nostri.

 

Ma partiamo per gradi, Garbisi a inizio della stagione è stato conteso tra il Petrarca, che lo avrebbe voluto un altro anno in TOP10, e il Benetton Treviso pronto a fargli firmare un ulteriore contratto da Permit Player. Petrarca e Benetton non avrebbero trovato l’accordo tanto che il giovane a un certo punto sarebbe dovuto andare a Mogliano, club che lo avrebbe accolto e prestato senza problemi ai cugini bianco verdi. Il talento dell’ex mediano di apertura della nazionale U20 ha convinto Kieran Crowley nel giro di qualche allenamento ed è così che arriva immediatamente l’ingaggio in Pro14. Con Allan e Keatley indisponibili Garbisi ha avuto subito la sua chance contro le Zebre.

“Paolo ha controllato il gioco come fosse un veterano, perfetto nei calci e al piede, davvero un'ottima prestazione. Non sono sorpreso, ha solo confermato quanto dimostrato durante gli allenamenti, è un ragazzo che avrà un grande futuro” ha detto di lui l’ex All Black Crowley dopo la sua prima partita.

Questo invece il commento del CT Franco Smith post Irlanda - Italia “Paolo ha fatto una buona partita, con personalità. E’ un giocatore che ha giocato con testa riuscendo a segnare una bella meta nel finale contro giocatori esperti. Sono contento per lui. Nelle prossime sei settimana abbiamo bisogno di fare miglioramenti di squadra che sicuramente potranno portare vantaggi anche a lui”.

 

I presupposti per riavere dopo 20 anni un trascinatore con la maglia numero 10 ci sono tutti, l’ultimo e indimenticabile fu Diego Dominguez, dopo di lui si sono alternati nel delicato ruolo di mediano di apertura Ramiro Pez, Francesco Mazzariol, Roland De Marigny, Carlo Canna e Tommaso Allan, nessuno ha o sta lasciando lasciando il segno soprattutto rispetto alle fondamentali percentuali di realizzazione ai pali.

 

 

Classifica 6 Nazioni dopo 4 turni:

1) 14 Irlanda

2) 13 Inghilterra

3) 13 Francia

4) 10 Scozia

5) 7 Galles

6) 0 Italia

 

Il prossimo turno del 6 Nazioni 2020:

Ore 15.15 Galles v Scozia

Ore 17.45 Italia v Inghilterra

Ore 21.10 Francia v Irlanda

 

 

Foto Martina Sofo

 

 

Consulta il catalogo palloni RM: 

Linea palloni da rugby RM Rugbymeet

notizie correlate

Francia - Italia: Franco Smith “abbiamo perso la battaglia dei calci”

Francia - Italia: Franco Smith “abbiamo perso la battaglia dei calci”

Capitan Bigi “devo tener viva l’energia del gruppo”
Francia - Italia 36-5 [VIDEO]

Francia - Italia 36-5 [VIDEO]

Gli highlights della sconfitta di Parigi
L'Italia non ce la fa, nemmeno con la Francia "B"

L'Italia non ce la fa, nemmeno con la Francia "B"

Allo Stade de France finisce 36-5, con i francesini troppo forti per gli Azzurri
Autumn Nations Cup: Italia, la formazione per la Francia

Autumn Nations Cup: Italia, la formazione per la Francia

Sperandio dal primo minuto, Michele Lamaro pronto all’esordio
Italia: Leonardo Ghiraldini si racconta

Italia: Leonardo Ghiraldini si racconta

Con la Scozia la prima vera partita dopo 20 mesi

ultime notizie di Nazionale

notizie più cliccate di Nazionale