9 mesi fa 06/12/2020 19:09

Italia: Franco Smith “sapevo che mi aspettava una grande sfida in panchina”

Il CT dell’Italia analizza la sconfitta con il Galles

Si è chiuso il deludente 2020 dell’Italrugby con un fastidioso zero nella casella delle vittorie. Non è certo partita nel migliore dei modi l’avventura di Franco Smith alla guida della nazionale maggiore di rugby, 8 sconfitte su 8 partite sono il bottino degli azzurri, pesano soprattuto i risultati con la Scozia, lo 0-17 al 6 Nazioni e il 17-20 nella Autumn Nations Cup. Pesanti le sconfitte con Galles (42-0 nel 6 Nazioni) e Francia (36-5 in Autumn Nations Cup).
Ieri gli azzurri sono usciti sconfitti dal Park Y Scarlets per 38-18, un punteggio pesante rispetto a quando visto in campo. Bigi e compagni hanno tenuto botta per un’ora per poi crollare come di consueto nell’ultimo quarto di gara.

E’ iniziata la prima parte di un nuovo ciclo, qualche miglioramento si è visto, sono entrati nel giro della nazionale dei giovani promettenti (Garbisi, Cannone, Zanon, Varney, Lamaro e Trulla), nuovi piloni (Fischetti e Zilocchi). Commenta il momento lo stesso CT dell’Italia Franco Smith da Federugby.

 

“E’ frustrante chiudere la mia prima stagione alla guida dell’Italia senza vittorie - ha concluso Smith - ma sapevo che mi aspettava una grande sfida sulla panchina dell’Italia. Le sconfitte pesano, ma il nostro lavoro è far crescere il rugby italiano e tradurre in risultati la nuova energia che questo gruppo sta costruendo col proprio impegno”.

 

“C’è un progetto in cui crediamo fortemente e nel quale siamo tutti impegnati. Stiamo sviluppando il gruppo e la leadership, la nostra mediana di oggi aveva iniziato il 2020 giocando con l’Italia U20 e in queste settimane è approdata al rugby internazionale. Siamo cresciuti nel corso dell’anno, tutti quanti, e credo che oggi si siano visti una buona difesa e una meta ben costruita. Ci aspetta un mese importante con le nostre franchigie adesso tra PRO14 e Challenge Cup prima di ritrovarci per preparare insieme il Sei Nazioni”.

 

“In queste settimane abbiamo dimostrato di aver aumentato il numero di giocatori in grado di giocare per l’Italia a questo livello” ha dichiarato il capo allenatore Franco Smith “e torniamo a casa con una maggiore consapevolezza collettiva di cosa sia necessario per competere a questo livello. Tutti i giovani che hanno esordito in questa Autumn Nations Cup o nei recuperi del Sei Nazioni hanno mostrato di avere ciò che è necessario per giocare a questo livello. Trulla questa sera debuttava da estremo ed ha giocato da atleta esperto, Zilocchi e Fischetti hanno confermato di essere piloni di caratura internazionale e questa sera era giusto tenerli in campo il più a lungo possibile. Non ho rimpianti per come abbiamo gestito i cambi”.

 

“Da febbraio ad oggi abbiamo avuto una grande crescita fisica - ha detto Smith - e aumentato la conoscenza e la consapevolezza del gioco e del lavoro necessario per competere” ha concluso il CT sudafricano Smith.

 

 

 

In foto a colloquio Franco Smith allenatore dell'Italia e Wayne Pivac allenatoe del Galles

 

 

 

Consulta il catalogo palloni RM: 

Linea palloni da rugby RM Rugbymeet

notizie correlate

Vittoria e bonus agli All Blacks, con l'Argentina finisce 36-13

Vittoria e bonus agli All Blacks, con l'Argentina finisce 36-13

La Nuova Zelanda sempre più vicina alla vittoria del Rugby Championship
L'Australia fa il bis, con il Sudafrica vittoria per 30-17

L'Australia fa il bis, con il Sudafrica vittoria per 30-17

Doppietta di Ikitau e Koroibete nel match con gli Springboks, e i Wallabies tornano in corsa per il titolo
Rugby Championship: le formazioni in campo oggi

Rugby Championship: le formazioni in campo oggi

A Brisbane fuoco e fiamme, Sudafrica e Argentina con il coltello fra i denti
All Blacks v Argentina 39-0 [VIDEO]

All Blacks v Argentina 39-0 [VIDEO]

Le statistiche e i numeri del trionfo Gli All Blacks in Gold Coast
Rugby Championship: dominio All Blacks, Pumas sconfitti 39-0

Rugby Championship: dominio All Blacks, Pumas sconfitti 39-0

I neozelandesi non lasciano neanche le briciole ad un Argentina indisciplinata
Rugby Championship: il ritorno di Quade Cooper

Rugby Championship: il ritorno di Quade Cooper

Nel fine settimana di Rugby Championship fa il suo ritorno il mediano australiano
Il Sei Nazioni di rugby torna su Sky Sport

Il Sei Nazioni di rugby torna su Sky Sport

Sky Italia annuncia la copertura TV di Guinness 6 Nazioni, 6 Nazioni Femminile e 6 Nazioni U20

ultime notizie di Nazionale

notizie più cliccate di Nazionale