4 anni fa 05/06/2018 18:26

I movimenti di mercato in Serie A tra Noceto, Paese e Torino

Marco Anversa torna a Noceto, Sergiu Ursache rinnova con Torino, Cazzola e Cenedese vicini al Rugby Paese

Rugby Noceto:
Con una nota ufficiale il Rugby Noceto annuncia il ritorno dell’apertura Marco Anversa (foto al centro), il viadanese nel 2010 è stato uno dei protagonisti della promozione in Eccellenza del Noceto. Anversa, 39 anni, ricoprirà il doppio ruolo di giocatore e allenatore delle skills.
“Un mio grande allenatore diceva che Casa è dove passi la vigilia di Natale. Direi che tra Viadana, Alghero e Noceto ne ho condivise tante di vigilie con parenti, amici e compagni di squadra. Per me tornare a Noceto è come ritornare in una delle mie case” afferma Anversa dal comunicato del Rugby Noceto.
Marco Aversa, tra le sue qualità, ha senza dubbio una ottima precisione nei calci piazzati. Nella stagione appena conclusa ha sfiorato la promozione dalla Serie B in Serie A con l’Alghero Rugby, squadra di cui era giocatore e capo allenatore. “Cercherò di trasmettere i miei punti di forza e mi concentrerò sui giovani nocetani frutto di una tradizione rugbistica di valore. Con loro lavorerò sulle skills che caratterizzano il mio ruolo: passaggio, rapidità di scelta, lettura della partita e gioco al piede.”

Rugby Paese:
I canguri neopromossi in A hanno messo gli occhi su due giocatori di Eccellenza che hanno vestito la maglia delle Fiamme Oro: la seconda linea Filippo Cazzola, montebellunese ex nazionale giovanile, e Giulio Cenedese (foto dx), pilone ex Viadana e Fiamme Oro appunto. Le trattative sono ben avviate.

CUS Ad Maiora Rugby Torino:
Il CUS Ad Maiora Rugby 1951 ha rinnovato il contratto di Sergiu Ursache (foto sx), il terza linea romeno rimarrà a Torino per altre due stagioni. Ursache ha appena concluso la sua quinta stagione in maglia biancoblù ed è uno degli atleti simbolo del club universitario. Il numero 8 si è anche messo a disposizione come tecnico e già da questa stagione sta contribuendo, nello staff con Luis Otaño e Manuel Musso, allo sviluppo dei giovani dell'Under 18. Il 29enne di Odobesti ha fatto propria la filosofia cussina e la sta applicando, impegnandosi nello studio. Gli mancano tre esami (che darà a giugno) per terminare la tesi, per chiudere a luglio con la laurea triennale alla Scuola Universitaria Interfacoltà in Scienze Motorie.

notizie correlate

TOP10: pretendenti al titolo e sfavorite

TOP10: pretendenti al titolo e sfavorite

La presentazione del massimo campionato italiano di rugby
Successo roboante di Colorno e Petrarca in Coppa Italia

Successo roboante di Colorno e Petrarca in Coppa Italia

I risultati della seconda giornata del trofeo italiano
Colorno supera la matricola Cus Torino con 8 mete

Colorno supera la matricola Cus Torino con 8 mete

Casellato “Abbiamo buoni ingredienti ma per un buon prodotto finale ci vuole tempo e saper dosare questi ingredienti”
Top10: in Valle d’Aosta l’amichevole Cus Torino - HBS Colorno

Top10: in Valle d’Aosta l’amichevole Cus Torino - HBS Colorno

Lo Stade Valdôtain ospita la CVA Cup e inaugura le nuove tribune dello stadio
Rugby e università: il modello Cus Torino porta alla promozione da imbattuti

Rugby e università: il modello Cus Torino porta alla promozione da imbattuti

Ciotoli “peccato però non aver ricevuto nemmeno una coppa o una medaglia”
Barrage Serie A: Il Cus Torino ribalta il risultato con il Valsugana

Barrage Serie A: Il Cus Torino ribalta il risultato con il Valsugana

I torinesi mettono una seria ipoteca verso una storica promozione

ultime notizie di Mercato

notizie più cliccate di Mercato