1 anno fa 03/10/2019 16:09

L'ombra lunga di Italia - Sudafrica

Una partita troppo attesa

Ormai ci siamo, è tutto pronto: formazioni, dichiarazioni di rito, speranze e sogni sono tutti al loro posto in attesa del fischio di inizio di Italia - Sudafrica, l'ennesima partita della vita della nostra Nazionale votata all'impresa di superare per la prima volta il girone eliminatorio dei Campionati del Mondo. 

Questo match è atteso da anni. Si sapeva che sarebbe stato il match decisivo e così è: nel rugby del resto la palla non è tonda e le sorprese non sono quindi all'ordine del giorno. Come arriva l'Italia a questo match? Gonfia di parole di impegno e di speranza, le solite di sempre. "Vogliamo dare il massimo", dice O'Shea e ci sarebbe da chiedersi quando mai uno sportivo di alto livello debba voler fare diversamente.

Dopo la partita col Canada, un buon allenamento con una squadra che si è lasciata alle spalle ogni ambizione e che si giocherà con la Namibia la partita per decidere la squadra col ranking peggiore di tutto il Mondiale, è montata un'onda incontrollabile di entusiasmo e autosuggestione. Ottima cosa per i tifosi, mentre per la squadra gli effetti sono tutti da verificare.

O'Shea presenta una formazione sperimentale con parole del tutto canoniche: "È la partita della vita", un'espressione sempre ben presente nelle cronache sportive e che ha sempre un lieve retrogusto di speranza, ma soprattutto una forte connotazione di angoscia.

È giusto caricare di questa pressione vita/morte una squadra che ha dimostrato continuamente di non saperla gestire? La domanda è retorica, ma la risposta la darà il campo ormai tra poco.

Si potrebbero fare molte considerazioni su motivazioni e lucidità in partite di questo genere, ma non c'è più tempo. L'unica cosa che possiamo dire ai ragazzi è: entrate in campo cercando di richiamare alla mente la prima volta che vi siete veramente divertiti giocando a rugby e la prima volta che vi siete sentiti veramente una squadra.

Nel divertimento e nella fiducia reciproca possiamo trovare quella lucidità, quella reattività e quella ferocia che la semplice forza di volontà ci ha negato in tutti questi anni.

 

Dichiarazioni e formazioni di Sudafrica - Italia

 

Risultati e classifiche dei gironi della Rugby World Cup 2019 - clicca sul match per tabellino e statistiche

Clicca qui per tutte le dirette (in Italia) della Rugby World Cup 2019

notizie correlate

Italia: spunta il nome di Kieran Crowley come prossimo CT

Italia: spunta il nome di Kieran Crowley come prossimo CT

Al vaglio le ipotesi per un nuovo staff tecnico
Marco Bollesan ha passato la palla

Marco Bollesan ha passato la palla

E’ scomparso a Genova l’ex Capitano e Allenatore della Nazionale
Scomparso l’azzurro Massimo Cuttitta, aveva 54 anni

Scomparso l’azzurro Massimo Cuttitta, aveva 54 anni

E’ mancato a Roma l’ex pilone e capitano della nazionale di rugby
Morelli e Luisi vicepresidenti FIR, Poggiali rappresentante a Rugby Europe

Morelli e Luisi vicepresidenti FIR, Poggiali rappresentante a Rugby Europe

Durante la prima riunione presieduta da Marzio Innocenti, la FIR ha eletto i nuovi membri dell'organigramma federale
Guy Noves vicino alla panchina dell’Italrugby

Guy Noves vicino alla panchina dell’Italrugby

Grossi cambiamenti in atto da parte del nuovo Consiglio Federale
Scozia - Italia 52-10: le pagelle

Scozia - Italia 52-10: le pagelle

Mori: ci condanna alla prima inferiorità numerica e dà il via alla vendemmia di mete della Scozia
Le parole di Franco Smith al termine di Scozia-Italia

Le parole di Franco Smith al termine di Scozia-Italia

"Abbiamo sbagliato nove placcaggi soltanto nell'azione della prima meta scozzese, è inaccettabile"
Italrugby: si crede davvero a questo progetto?

Italrugby: si crede davvero a questo progetto?

Riflessioni post Italia - Francia del 6 Nazioni

ultime notizie di Mental Coach

notizie più cliccate di Mental Coach