7 mesi fa 21/06/2022 15:52

Nourou Bance e Khadim Cissè: due Lyons alla Coppa d’Africa

Nourou Bance con il Burkina Faso, Khadim Cissè con il Senegal

Da qualche anno li vediamo in terza linea in Top10 con la maglia dei Lyons Piacenza, Nourou Bance, basso rispetto a una terza linea moderna ma compatto e Khadim Cissè, molto più longilineo, sono stati convocati con le rispettive Nazionali di Burkina Faso e Senegal per la Coppa d'Africa in programma a luglio.

Bance ha avuto un lungo percorso di formazione nelle fila dei Lyons e già dall’anno scorso ha avuto una serie di esperienze con la nazionale del Burkina Faso ottenendo anche una inaspettata vittoria sul Camerun. Primo test ufficiale invece per Khadim Cissè che in gioventù aveva vestito la maglia della Nazionale U20 italiana.

 

Sabato scorso 18 giugno presso l’Errea Play Store di Piacenza si è tenuta la consegna della divisa di rappresentanza della Nazionale del Burkina Faso al giocatore di Sitav Rugby Lyons Nourou Bance. Una azione per sostenere la nazionale di Bance, che nel suo staff annovera anche il francese ex bianconero Aristide Barraud, a dare il giusto risalto all’avventura di Bance e del suo compagno Cisse.

 

Siamo molto fieri di poter aiutare concretamente questa realtà supportando anche altri progetti di crescita del rugby nel paese con l’aiuto di Aristide. Devo quindi ringraziare il consigliere di Rugby Lyons e del Comitato Regionale Emilia Romagna Rugby Marco Castagnola per averci presentato questa idea, e siamo qui oggi a realizzarla concretamente” dichiara Nicola Gobbi titolare di Errea Play Piacenza.

 

Nourou Bance torna in nazionale dopo le qualificazioni della scorsa estate, che si tennero proprio in Burkina Faso. Un grande onore per il veterano dei Lyons, che è rimasto molto legato ai suoi compagni di squadra e promuove diverse iniziative di beneficenza per la propria terra di origine insieme all’ex giocatore dei Lyons Aristide Barraud. “I miei compagni sono in Francia da inizio giugno - racconta Bance - perchè grazie al lavoro di Aristide abbiamo organizzato uno stage presso le strutture dello Stade Toulousain. Sarà fondamentale avere un gruppo ben affiatato in vista della sfida con la Namibia, che sulla carta ci è superiore. Ma dopo il grande risultato dell’anno scorso, quando battemmo il Camerun per qualificarci a questo torneo, siamo fiduciosi e vogliamo ancora crescere come squadra. Saranno dieci giorni molto intensi e divertenti, e speriamo di portare a casa un risultato importante. Raggiungerò i miei compagni il 29 giugno, e non vedo l’ora di ritrovarmi con questo gruppo speciale.” 

 

 

Per Khadim Cissè il periodo lontano dalla propria nazionale è stato ancora più lungo, dovuto  al brutto infortunio subito quattro anni fa che lo ha condizionato sia dentro che fuori dal campo. Ora è pronto a vestire la maglia della sua nazionale di origine, dopo aver vestito anche quella della Nazionale U20 italiana in gioventù: “Non ho mai giocato per il Senegal in competizioni ufficiali, e riuscire a farlo dopo tanti anni nel mondo del rugby e le tante difficoltà superate mi riempie di orgoglio. Nel 2017 avevo dovuto rinunciare alla Coppa d’Africa a causa di una modifica del regolamento della Federazione Italiana Rugby, che mi avrebbe privato dello status di Giocatore di Formazione Italiana nel caso avessi giocato con la Nazionale del Senegal, compromettendo la mia carriera nel rugby”.

 

"Non vedo l’ora di scendere in campo e conoscere i miei compagni di squadra, e sono anche molto felice che alcuni tifosi Lyons ci raggiungeranno a Marsiglia per sostenerci nelle nostre partite. Sarà fondamentale partire subito bene contro l’Algeria, che è una squadra in crescita con molti giocatori che militano in Francia, e anche se sarà difficile ottenere il pass per la Coppa del Mondo vogliamo dare il massimo per arrivare al risultato migliore possibile. E poi, chissà, magari mi toccherà giocare contro Nourou, che sarebbe molto divertente!” conclude Cisse.

 

 

Foto Angela Petrarelli

notizie correlate

La sagoma alta 5 metri di Richie McCaw

La sagoma alta 5 metri di Richie McCaw

A Kurow, cittadina che ha visto crescere 5 grandi All Blacks
Il meglio e il peggio del rugby nel 2022

Il meglio e il peggio del rugby nel 2022

Tra Ange Capuozzo e le vittorie delle Nazionali, un anno di successi per il rugby italiano
Premiership  inglese: Worcester Warriors sospesi dal campionato

Premiership inglese: Worcester Warriors sospesi dal campionato

Problemi economici per il club, la RFU estromette i Warriors
Minirugby: domenica il Trofeo dell’Ovo

Minirugby: domenica il Trofeo dell’Ovo

Al Nelson Mandela di Lainate il triangolare Under 7, 9, 11 e 13
Borse di Studio Filippo Cantoni: ecco i vincitori 2022

Borse di Studio Filippo Cantoni: ecco i vincitori 2022

La rugbista Ilenia Marchegiani e lo studente Luca Di Biase i vincitori di questa edizione
Festa del Sorriso 2022: il programma degli eventi

Festa del Sorriso 2022: il programma degli eventi

Domenica 18 settembre la consegna delle Borse di Studio Filippo Cantoni
Rovigo cade a Piacenza, vincono Calvisano e Viadana

Rovigo cade a Piacenza, vincono Calvisano e Viadana

Prime quattro squadre in cinque punti, inseguono Valorugby e Calvisano

ultime notizie di Internazionale

notizie più cliccate di Internazionale