1 mese fa 11/08/2022 11:21

Dai campi di rugby al bancone del Maybe Sammy di Sydney

Il terzo tempo di Giorgio Gervasoni

Dai campi di rugby della Serie C in Lombardia, al bancone di uno dei più famosi cocktail bar del mondo, il Maybe Sammy di Sydney. E' la storia di Giorgio Gervasoni, rugbista di 28 anni, bresciano ma trapiantato dal 2015 in Australia.

Dieci giorni fa, Gervasoni insieme al suo gruppo di lavoro ha vinto per la categoria "Best Team" il prestigioso premio assegnato dall'organizzazione Tales of the Cocktail. Dal 2007, in collaborazione con la celebre rivista statunitense Forbes, Tales of the Cocktail premia infatti le eccellenze mondiali che contribuiscono a migliorare il settore dell'ospitalità e della ristorazione. Il Maybe Sammy, costituito da una squadra tricolore (sono italiani tre dei quattro soci e numerosi dipendenti), offre un servizio di altissimo livello ispirato ai bar dei luxury hotel in un ambiente che ricorda le atmosfere glamour degli anni Cinquanta. Sin dalla sua apertura, avvenuta tre anni fa, il locale australiano fa stabilmente parte della classifica dei cinquanta migliori bar del mondo, per questo il personale stesso è altamente selezionato e qualificato.

"Sono felicissimo di questo lavoro – afferma Gervasoni – ogni giorno ho la possibilità di crescere e di imparare molto dai miei colleghi". Nello specifico Gervasoni gestisce Sammy Junior e lavora come cameriere da Maybe Sammy. Secondo il ventottenne bresciano il premio internazionale ricevuto a New Orleans, negli Stati Uniti, mette in risalto i bellissimi valori che si respirano da Maybe Sammy, ovvero la condivisione, l'impegno, il sacrificio e il rispetto. D'altra parte Gervasoni prima di lasciare sei anni fa la provincia di Brescia e trasferirsi in Australia (nel mezzo c'è anche un'esperienza formativa in Nuova Zelanda) faceva il giocatore di rugby. Di ruolo estremo, sin da bambino è cresciuto nel Rugby Rovato, club a cui è ancora legato poiché con la maglia rossoblù ha completato tutta la trafila giovanile. Successivamente, si è spostato una stagione in prestito a Ospitaletto dove ha sfiorato la promozione in Serie B. Infine, il rientro nel club di casa fino a quando un brutto infortunio alla spalla lo ha costretto al ritiro all'inizio della stagione. Da lì la scelta dunque di gettare anima e corpo nella sua vera passione: la ristorazione. Del resto, "onora il terzo tempo" è un dogma da appuntare e da rispettare per ogni buon rugbista. Poco più che ventenne, Gervasoni è partito dunque in viaggio verso l'altra parte del mondo dove prima a Perth, poi a Melbourne e infine ora a Sydney ha deciso di stabilirsi. Nel suo percorso spiccano la gavetta (tantissima), la costanza nel lavoro e moltissima determinazione. Elementi che sommati insieme lo hanno condotto a un presente ricco di grandi soddisfazioni. 

 

 

Foto Stefano Delfrate

notizie correlate

Il giovane Sebastiano Villani in Major League

Il giovane Sebastiano Villani in Major League

L’ex giocatore della Rugby Parma approda tramite Draft in New Orleans
Giovani talenti: David Odiase va in Francia

Giovani talenti: David Odiase va in Francia

Il terza linea passa dal Colorno all’Oyonnax
Luca Morisi ai London Irish, piccola colonia italiana a Londra

Luca Morisi ai London Irish, piccola colonia italiana a Londra

Sale vertiginosamente il numero di giocatori italiani nei top club di Premiership e Top14
La Stella di Germania, l’esordio di Edoardo

La Stella di Germania, l’esordio di Edoardo

Un giovane italiano all’esordio con la Germania del rugby
Rugby: Azzurri all’estero

Rugby: Azzurri all’estero

Da Sergio Parisse a Federico Mori, le truppe italiane tra Francia e Inghilterra
Francesco Minto: pillole del sistema rugbistico inglese

Francesco Minto: pillole del sistema rugbistico inglese

“Il rugby italiano per qualche anno si è congelato, si è perso l’entusiasmo”
Vita da coach: Mirco Bergamasco e la formazione francese

Vita da coach: Mirco Bergamasco e la formazione francese

“All’inizio ho fatto l’errore di voler allenare come mi allenavo io da giocatore”
Giada Franco ospite di Rugbymeet in diretta Instagram

Giada Franco ospite di Rugbymeet in diretta Instagram

La stella dell’Italdonne su rugby femminile e il momento attuale in Inghilterra

ultime notizie di Internazionale

notizie più cliccate di Internazionale