11 mesi fa 17/08/2019 22:21

“Abbiamo un sogno e noi ci crediamo” le parole di O’Shea

Domattina verranno comunicati i 31 selezionati che partiranno per il Giappone

Dopo la vittoria ottenuta per 85-15 con la Russia il nostro head coach Conor O’Shea analizza insieme al capitano Sergio Parisse, finalmente sorridente, la partita di oggi e si lascia scappare un idea sul suo futuro post RWC. 

Le parole di Conor O’Shea da Federugby:

“Quest’oggi abbiamo mostrato la nostra intensità nel gioco con la palla e senza palla – ha dichiarato Conor O’Shea –. Ovviamente ci sono stati errori, ma siamo stati bravi a concedere poco alla Russia nel corso della gara. Siamo sulla strada giusta, io amo ripetere che il nostro obiettivo non è il Sei Nazioni o il tour estivo, ma il mondiale. Abbiamo un sogno e noi ci crediamo, per quanto difficile possa essere”.

“Quello di oggi e’ stato un importante banco di prova in cui abbiamo sperimentato alcuni giochi, proprio come faremo con Francia e Inghilterra. Volevamo mettere i Russi sotto pressione, inducendoli a calciare la palla per poi contrattaccare con giocatori veloci come Hayward, Campagnaro o Minozzi. Conosciamo il nostro livello e quanto possiamo essere pericolosi palla in mano. Io vedo sempre il bicchiere mezzo pieno e sono soddisfatto della prestazione dei ragazzi, anche per l’assenza di infortuni”.

Il Capitano Sergio Parisse con 139 caps il numero 8 azzurro raggiunge Gregan nell'Olimpo dei grandi del rugby Mondiale.
Parisse dichaira che quella contro la Russia è stata l'ultima partita in casa con la maglia della Nazionale sia per lui che per Alessandro Zanni.

“La Russia è un avversario rispettabile, anche se obiettivamente di un altro livello rispetto al nostro. In ogni caso, terminare la nostra gara con più di 80 punti segnati è una performance che sicuramente ci ricorderemo”.

“Il significato dell’abbraccio di fine gara con Zanni? Alessandro è un ragazzo che stimo tantissimo come giocatore, ma anche come persona – ha spiegato Parisse –. E’ un amico di una vita, questa partita in casa è stata probabilmente l’ultima mia e sua, per cui prima di scendere in campo ci siamo detti godiamoci questo momento”.

Domattina verranno comunicati qui su Rugbymeet i 31 che parteciperanno al mondiale.

 

Il programma e le coperture TV dei Test Match Pre Mondiale dell’Italia:

Sabato 10 agosto
Ore 15.00 Irlanda v Italia 29-10

Sabato 17 agosto
Ore 18:25 Italia v Russia 85-15

Venerdì 30 agosto
Ore 21.10 Francia v Italia (Parigi) – diretta Rai 2

Venerdì 6 settembre
Ore 20:45 Inghilterra v Italia (Newcastle) – diretta Sky Sport

 

I gironi e il calendario partite della Rugby World Cup 2019

notizie correlate

Alessandro Zanni dice addio al rugby giocato

Alessandro Zanni dice addio al rugby giocato

Zanni vanta il record di 58 partite consecutive per la Nazionale tra il 2008 e il 2014
Alessandro Zanni tra presente e futuro

Alessandro Zanni tra presente e futuro

Zanni potrebbe continuare a giocare in Top12
Movimenti di mercato in casa Benetton Rugby

Movimenti di mercato in casa Benetton Rugby

Sette azzurri potrebbero lasciare Treviso
Mondiali 2019, tutti i veterani che hanno annunciato il ritiro

Mondiali 2019, tutti i veterani che hanno annunciato il ritiro

Tra chi lascia la nazionale e chi ha deciso di chiudere definitivamente la carriera
Dizionario della Coppa del Mondo di Rugby: Z di Zanni

Dizionario della Coppa del Mondo di Rugby: Z di Zanni

Dalla A alla Z aneddoti, personaggi e curiosità sulla Rugby World Cup
Alessandro Zanni: quarto e ultimo Mondiale di Rugby

Alessandro Zanni: quarto e ultimo Mondiale di Rugby

“Non me lo sarei mai immaginato pensando agli infortuni e ai problemi degli ultimi anni”
Alessandro Zanni: l’uomo d’acciaio verso la sua quarta Coppa del Mondo

Alessandro Zanni: l’uomo d’acciaio verso la sua quarta Coppa del Mondo

“Vorrei tanto che la competizione che ci aspetta ci possa regalare qualcosa di straordinario da poter ricordare in futuro.”

ultime notizie di Internazionale

notizie più cliccate di Internazionale