4 anni fa 02/10/2015 10:16

Femminile: presentato il Chicken Cus Pavia

Uniti giocheranno la Serie A con le "Rocce"

Il Chicken con sede a Rozzano e il Cus Pavia si uniscono per giocare il campionato di Serie A femminile con la squadra Chicken Cus Pavia denominata "Rocce".

Sempre più spesso i club si uniscono per dare vita a nuove entità nell'ottica di giocare in categorie superiori. E' la strategia di questi due storici club lombardi, il Chicken tra l'altro quest'anno festeggia il suo 60° anno di fondazione.

Domenica 4 ottobre quindi le Rocce scenderanno in campo con la maglia blu verde e gialla per la prima di campionato che non sarà certo facile contro il Monza arrivato secondo la scorsa stagione.

«Dal 2004 esiste un settore femminile Fir, che studia e propone progetti specifici, per lo sviluppo dell'attività femminile a tutti i livelli, partendo dalle bambine più piccole, per finire con la squadra Nazionale che affronta il 6 Nazioni», sottolinea Alberto Villa, consigliere federale della Federugby nonché ex presidente del Chicken e della Rugby Grande Milano. «La nostra federazione si è impegnata e si impegna per permettere a chiunque di praticare il nostro meraviglioso sport e soprattutto è un fattore di civiltà il voler offrire pari opportunità a donne e uomini, a ragazze e ragazzi, a bambine e bambini di praticare una disciplina sportiva.
Il rugby è entrato, seppur in prova, alle Olimpiadi, e come è noto parteciperanno sia le nazionali maschili che femminili. Il rugby giocato dalle donne è lo sport al femminile che ha avuto la maggiore crescita nell'ultima stagione sportiva, con l’Italia che ha raggiunto l’ottavo posto mondiale. Attendiamo con grande trepidazione l'inizio del Campionato di Serie A, con ben 4 squadre nuove ai nastri di partenza: oltre alle Rocce ci saranno Cogoleto (Genova), Medicee ed Etrusche (progetti territoriali di Firenze e Perugia/Cortona). Senza dimenticare che nel prossimo Sei Nazioni alla nostra Nazionale basterà battere la Scozia per qualificarsi ai prossimi mondiali del 2017 in Irlanda».

Alla presentazione della squadra era presente anche il sindaco di Rozzano Barbara Agogliati: «È con grande entusiasmo che la nostra città sostiene e supporta la nuova avventura del Chicken. È una squadra che speriamo potrà fare bene non solo da un punto di vista sportivo, ma anche e soprattutto da un punto di vista educativo ed umano. Troppo spesso nella nostra società si va verso un modello di incomunicabilità che è esattamente l’opposto di quello che fanno i giocatori in campo: si scontrano lealmente, senza risparmiarsi, per poi - una volta finita la partita - ritrovarsi in quel terzo tempo che è un modello di sport e di vita. Rozzano ha tra i suoi valori l’accoglienza, l’integrazione, la capacità di fare sintesi tra esperienze diversissime. Pur tra mille difficoltà la nostra gente è riuscita a trovare una identità fondendone tante diverse. Spingendo e avanzando tutti insieme in questa direzione. Proprio come fanno i giocatori del Chicken e alle giocatrici del Chicken Cus Pavia, al quale va il nostro ringraziamento e il nostro supporto più grande».

Il progetto sarà sostenuto da un grosso gruppo assicurativo già impegnato in campionati di altissimo livello in Europa.

Ecco i commenti dei protagonisti di questa nuova avventura: «Un anno di lavoro insieme, di allenamenti congiunti, di partite amichevoli (ma mica poi tanto), di selezioni regionali e di riunioni di lavoro sta per concretizzarsi», dice Federico Aloisi, vicepresidente del Cus Pavia e responsabile della sezione rugby, «domenica 4 ottobre le ragazze di Rozzano e di Pavia, insieme sotto l'egida Rocce Chicken Cus Pavia, esordiranno in Serie A, al Cravino di Pavia, contro il forte Rugby Monza (vicecampionesse d’Italia). Grazie al lavoro degli allenatori Fabrizio Villa, Andrea Santamaria e Samantha Grieco, e al supporto dello sponsor, il progetto al quale le due società lombarde lavorano da più di un anno prende vita».
«Siamo una matricola e per questo il nostro l’obiettivo è quello di dimostrare di poter stare a questo livello. Non solo dal punto di vista sportivo, che è il più importante, ma anche da quello societario e organizzativo», fissa la meta l’head coach Fabrizio Villa, «anche se non vinceremo molte partite, dobbiamo riuscire ad essere consistenti con le squadre più preparate e cercare di battere le squadre al nostro livello, soprattutto negli incontri casalinghi. La società, lo staff tecnico e soprattutto le giocatrici devono gestire in fretta il passaggio da un approccio completamente amatoriale a uno più impegnativo e professionale. L’ambiente è molto motivato, faremo il massimo per non sfigurare».

Un grosso in bocca al lupo quindi alle ragazze anzi, alle Rocce!

 

Stagione 2015/16 - Campionato Serie A femminile

ISCRIVITI AL SOCIALNETWORK DEL RUGBY!!!

notizie correlate

Coronavirus: guarita la giocatrice della Scozia

Coronavirus: guarita la giocatrice della Scozia

La nazionale scozzese è stata dimessa dall’ospedale
Tanti problemi per l'Italdonne, la Francia vince 45-10

Tanti problemi per l'Italdonne, la Francia vince 45-10

Le Azzurre mostrano orgoglio ma fanno fatica contro una Francia visibilmente superiore
Serie A Femminile, Valsugana e Monza continuano a dominare

Serie A Femminile, Valsugana e Monza continuano a dominare

Review degli incontri dell'8° giornata di Serie A Femminile
Serie A Femminile: l’analisi dell’ultima giornata

Serie A Femminile: l’analisi dell’ultima giornata

Va pian piano a definirsi la griglia dei playoff
Rugby Femminile: Andrea Di Giandomenico miglior allenatore del 2019

Rugby Femminile: Andrea Di Giandomenico miglior allenatore del 2019

Primo riconoscimento estero per il movimento femminile italiano
Primo raduno del 2020 per l’Italdonne

Primo raduno del 2020 per l’Italdonne

Quattro esordienti tra le 28 convocate per il raduno di Parma
La scelta di Gaia Giacomoli

La scelta di Gaia Giacomoli

“Lavoro 12 ore al giorno, non riesco più a stare dietro al rugby, né fisicamente né mentalmente”
Silvia Turani è la prima italiana convocata nelle Barbarians Women

Silvia Turani è la prima italiana convocata nelle Barbarians Women

La prima linea del Colorno sfiderà il Galles al Principality Stadium

Rugby Win

  • Rugbywin Championship 2019/2020  

    RUGBYWIN

    Cos'è RugbyWin?

    RygbyWin è il gioco che mette alla prova la tua conoscenza del rugby nazionale e internazionale!

    Chi vince e chi perde? Ogni settimana testeremo la vostra abilità proponendovi 10 partite a cui darete il vostro pronostico. La classifica settimanale determinerà i migliori Rugbymeeters della giornata mentre la classifica generale di fine stagione decreterà il vincitore dell’anno.

    Cosa aspetti? Gioca con noi, il migliore riceverà a casa il regalo della settimana! 

ultime notizie di Femminile

notizie più cliccate di Femminile