1 anno fa 13/03/2020 11:27

Maxime Mbandà volontario per combattere il Coronavirus

Il terza linea di Zebre e Nazionale scende in campo a sostegno della comunità

In questi giorni dove tutto e fermo, giocatori di rugby professionisti compresi, Maxime Mbandà ha deciso di dedicare il suo tempo alla pubblica assistenza come volontario della Croce Gialla a Parma, la città in cui vive.

La Croce Gialla si rende disponibile dai trasporti sanitari ai servizi di emergenza, collaborando con la centrale operativa 118, effettuando soccorsi in casa e in strada.

Il 27enne terza linea (1,88 m x 106 kg) di Zebre Rugby e Nazionale Italiana è sceso in campo in prima persona, stavolta per combattere il virus Covid-19. Un grande esempio che arriva dal rugby e dallo sport italiano.

 

Il post Facebook di Max Mbandà recita:

Il mio KIT e la mia SQUADRA ai tempi del COVID-19.

Un consiglio: SE SEI GIOVANE, NON VIVI CON ANZIANI O PERSONE CON MALATTIE PREGRESSE E PROPRIO NON RIESCI A STARE IN CASA CON LE MANI IN MANO, PROVA A FARE UNA CHIAMATA ALLA PUBBLICA ASSISTENZA ANPAS DELLA TUA CITTÀ’, POTREBBERO AVERE BISOGNO DI TE!

Aldo Nalli  1 anno fa

Bravo! Esempio per tutti.

notizie correlate

L'Irlanda cancella il tour estivo nelle Fiji

L'Irlanda cancella il tour estivo nelle Fiji

Nel Pacifico la situazione coronavirus continua ad essere instabile
Nuova Zelanda COVID free, gran concerto all'Eden Park

Nuova Zelanda COVID free, gran concerto all'Eden Park

In 50.000 ad un evento nello stadio più grande del paese
Rainbow Cup a rischio

Rainbow Cup a rischio

In forse Italia - Irlanda del 6 Nazioni femminile
Protocollo Fir: attività facoltativa al via da giugno

Protocollo Fir: attività facoltativa al via da giugno

Via libera agli allenamenti di contatto dal mese di aprile
Rugby: consentiti gli allenamenti anche nelle regioni in zona rossa

Rugby: consentiti gli allenamenti anche nelle regioni in zona rossa

Il Protocollo federale per la ripresa dello sport in sicurezza
Briganti Rugby Librino in cerca di sostegno

Briganti Rugby Librino in cerca di sostegno

La storia del piccolo club nato per recuperare i ragazzi attraverso lo sport

ultime notizie di Eventi

notizie più cliccate di Eventi