3 anni fa 08/12/2016 11:53

Castrogiovanni: “Ho lasciato l’Argentina nel 2001 per inseguire un sogno…”

E’ ufficiale, Castro appende le scarpe al chiodo e lascia questo messaggio

Lo avevamo anticipato 5 giorni fa e ora arriva anche la conferma dallo stesso Martin Castrogiovanni. Il pilone dell’Italia lancia un messaggio di addio dai suoi canali social ringraziando le molte persone con cui ha condiviso questi anni di rugby. Castro il 17 dicembre giocherà la sua ultima partita a Paranà al “Seven de Gordos (rugby a 7 dei Ciccioni)”. Dopo il chiacchierato addio al rugby professionistico causa weekend a Las Vegas Castro lascia alla sua maniera, ecco il suo messaggio:

“Si finisce dove ho iniziato tanti anni fa con la "camiseta blanca y negra" del CAE - Club Atlético Estudiantes di Paranà - davanti alla mia famiglia e insieme agli amici con cui ho intrapreso la mia avventura con la palla ovale.

Ho sempre guardato avanti, ho lasciato l’Argentina nel 2001 per inseguire un sogno. Avevo vent’anni, sono salito su un aereo e mi sono ritrovato in Europa. Calvisano, Leicester, Tolone, Racing Parigi, e molte partite con l'Italia. Dietro ai nomi e ai numeri ci sono moltissime persone con cui ho condiviso questo percorso che ha portato tante gioie e anche inevitabilmente qualche rammarico. E' stato difficile ma rifarei tutto allo stesso modo. Non mi è mai mancata la forza per superare ogni ostacolo, e per questo devo ringraziare chi mi è sempre stato accanto. La famiglia e gli amici mi hanno insegnato a inseguire i sogni, a non mollare, a essere felice ma soprattutto a ricordarmi sempre da dove vengo. Forse oggi si fa presto a dimenticare le proprie origini.

Lasciare il mio mondo allora non è stato facile. Solo in quel momento ti rendi conto di quanto siano importanti la famiglia e gli amici, per questo ho deciso di salutare proprio qua dove è cominciato tutto.

Le scarpe sono pronte, l'appuntamento è fissato per sabato 17 dicembre al torneo di rugby del Plumazo a Paranà (Argentina), chiuderò giocando il Seven de Gordos (rugby a 7 dei Ciccioni), la partita dedicata ai giocatori che superano i 100 chilogrammi di peso. Il primo amore non si scorda mai.”

 

La carriera professionistica:

Nel 2001 Castro approda in Italia nel Rugby Calvisano, l’anno dopo indossa per la prima volta la maglia della Nazionale italiana contro gli All Blacks, era l’8 giugno 2002. 

Nel 2006 passa in Inghilterra nei Leicester Tigers, nel 2013 in Francia a Tolone e nel 2015 sempre in Top14 nel Racing Metro. 

Nella sua carriera da pilone destro Castrogiovanni ha vestito anche la prestigiosa maglia dei Barbarians oltre ai 119 caps e 4 coppe del mondo con l’Italia.

 

Foto Twitter @Castrito81

notizie correlate

Mario Ledesma accusato di bullismo verso i giocatori

Mario Ledesma accusato di bullismo verso i giocatori

John Beattie rivela aspetti spiacevoli della gestione Ledesma
Challenge Cup: Parisse e compagni volano in finale

Challenge Cup: Parisse e compagni volano in finale

Sesta finale europea per il Tolone, Sergio Parisse chiude la semifinale con un giallo
Juan Imhoff manda il Racing in finale, Saracens battuti 19-15

Juan Imhoff manda il Racing in finale, Saracens battuti 19-15

A Parigi la squadra di Laurent Travers ottiene la finale a quattro minuti dalla fine del match
Pro14: Spettatori ammessi al Lanfranchi per Zebre-Cardiff Blues

Pro14: Spettatori ammessi al Lanfranchi per Zebre-Cardiff Blues

Lo stadio Lanfranchi apre le porte in occasione della prossima sfida di Pro14
Bristol trionfa ai supplementari, Bordeaux battuto 37-20

Bristol trionfa ai supplementari, Bordeaux battuto 37-20

La prima finalista di Challenge viene decisa agli extra time
Challenge Cup: Sergio Parisse titolare per la semifinale

Challenge Cup: Sergio Parisse titolare per la semifinale

Sergio sarà titolare in occasione della sfida tra Tolone e Leicester
Leicester Tigers: Sudafrica battuto a Welford Road [VIDEO]

Leicester Tigers: Sudafrica battuto a Welford Road [VIDEO]

Sotto i riflettori un giovanissimo Manu Tuilagi e un Martin Castrogiovanni in pienissima forma
Andrea Dalledonne: “al rugby italiano di oggi manca il personaggio mediatico”

Andrea Dalledonne: “al rugby italiano di oggi manca il personaggio mediatico”

“Investire con poche risorse è difficile, ma questo non ci deve scoraggiare”

ultime notizie di Eventi

notizie più cliccate di Eventi