1 mese fa|1 mesi fa 16/03/2019 20:04

Le statistiche di Italia-Francia

I numeri sono tutti a nostro favore, ma non è bastato

Come è possibile? Perchè è successo quando non poteva succedere. Nemmeno la buon'anima di Maurizio Mosca con il suo pendolino potrà dare una risposta alla sconfitta di ieri. Perchè a noi tifosi rode, ma agli Azzurri in campo di più... ed hanno ragione.

Effettivamente quella di ieri è stata la miglior partita dell'Italia a questo Sei Nazioni sotto il profilo tecnico tattico, eppure è mancato l'affondo. Un match in cui i francesi hanno visto pochissimo i 22 Azzurri, eppure sono andati a segno tre volte. Mentre i nostri sono arrivati ad un passo dalla linea di meta, hanno avuto numerose occasioni, ma tutte sprecate. E sarà l'inesperienza di Marco Zanon, ma questo dimostra quanto un esordiente in una partita da vincere non sempre può essere la soluzione. E il buon Marco lo avrà capito a sue spese, perchè in quelle due mete rimaste per traverso, qualche colpa lui ce l'ha.

Diamo uno sguardo ai numeri, che hanno dell'incredibile: 63% di possesso di palla! 63! In più abbiamo avuto il 70% di occupazione territoriale!

In fase offensiva giochiamo al pari loro: 25 difensori battuti, contro i 22 della Francia. Buon gioco in mischia (5/6) contro il perfetto pack francese (6/6). La touche resta il punto di forza dell'Italia, fondamentale in cui abbiamo ben figurato in tutto il torneo. Ben 18 su 20 le touche andate a segno, contro il 9/13 dei Bleus. 

Sul lato offensivo primeggiamo, se non addirittura raddoppiamo i francesi: 141 palloni portati, contro gli 85 degli avversari. Per non parlare della disciplina: appena 5 falli concessi, contro i 14 della Francia. In difesa vanno a segno soltanto 79 dei 101 placcaggi Azzurri, contro i 150 su 175 della Francia. I Bleus per gran parte della partita hanno giocato in difesa.

Tito Tebaldi tra i migliori in campo (25 metri percorsi, 11 palloni portati, 4 difensori battuti, 5 placcaggi), con lui bene Jayden Hayward (74 metri, 8 palloni portati), Jake Polledri (60 metri, 15 palloni portati, 6 difensori battuti, 9 placcaggi) e Sergio Parisse (23 metri, 11 palloni portati, 7 placcaggi). In difesa chiude bene gli spazi Leonardo Ghiraldini (11 placcaggi).

Dal lato francese c'è un gioco individuale che, nei momenti fondamentali, ha saputo colpirci. Inutile dirlo, la Francia ha avuto pochi palloni, ma li ha concretizzati meglio dei nostri. Damian Penaud (107 metri percorsi, 6 palloni portati, 4 difensori battuti e 10 placcaggi) e Yoann Huget (51 metri, 3 palloni portati, 5 difensori battuti, 7 placcaggi) sono i migliori della tre quarti Bleus. Molto bene anche Romain Ntamack, che si è distinto in fase di copertura (12 placcaggi). Bene anche Louis Picamoles (46 metri, 10 palloni portati, 13 placcaggi). A dimostrazione che la Francia ci ha letteralmente chiuso ogni spazio l'incredibile numero di placcaggi a cui tutto il XV Bleus ha contribuito: Basteraud (12 placcaggi), Doumayrou (12), Falgoux (9), Bamba (9), Lambley (16), Willemse (9), Alldritt (15), Camara (13), Chat (13), Priso (7). Ciò dimostra che un gran lavoro difensivo, distribuito per tutta la squadra, può rendere futile l'elevato volume di gioco di una squadra in attacco.

 

Risultati e classifica della 5° giornata di Guinness Sei Nazioni 2019 - clicca sul match per tabellino e statistiche

Foto Alfio Guarise

 

La cover della tua squadra di rugby solo nello shop di Rugbymeet

Enrico Contini  1 mese fa|1 mesi fa

Qualcuno conosce un modo per “indirizzare” la Fortuna?

Enrico Contini  1 mese fa|1 mesi fa

Le statitistiche

Enrico Contini  1 mese fa|1 mesi fa

...dimostrano che Il coach ha ragione quando dice che siamo sulla strada giusta. Qualcuno ha calcolato quante partite avremmo vinto con un calciatore che avesse le percentuali di Domingues?

Matteo Biasio  1 mese fa|1 mesi fa

Hai ragione un giocatore come Dominguez. Ma mi chiedo non si è mai pensato a formare un giocatore come Dominguez perché ? 20 anni non uno 20 e nessuno dei grandi dirigenti non si è mai posto il problema del formare giocatori di livello. Ecco questo è il vero problema. Lo si sta facendo adesso 20 anni di buio e di miopia nella programmazione. Adesso bisogna stringere i denti e aspettare ancora. Loro stanno correndo noi abbiamo appena iniziato a correre. Ringraziamo cmq COS e speriamo che rimanga per altri anni a venire. Chi dovrebbe andarsene sono altri non cito nomi ma la sono anche i tesserati che alle elezioni si devono un attimo svegliare.

Aldo Nalli  1 mese fa|1 mesi fa

Ci vuole anche tanta testa, che non abbiamo. Si ha paura di vincere, di farmi metà ed una volta subita andiamo in palla. Ecco, la testa secondo me è in cima ai problemi ora, guardate la Scozia cos'ha fatto.

notizie correlate

Mirco Bergamasco fa il salto di categoria in Francia

Mirco Bergamasco fa il salto di categoria in Francia

L’ex trequarti azzurro allenerà il Soyaux-Angoulême in PROD2
Fabien Galthié affiancherà Jacques Brunel con l’obbiettivo dei Mondiali 2023

Fabien Galthié affiancherà Jacques Brunel con l’obbiettivo dei Mondiali 2023

La Francia allarga lo staff tecnico ingaggiando l’ex mediano e capitano dei Bleus
Hong Kong 7's, Fiji batte la Francia in finale

Hong Kong 7's, Fiji batte la Francia in finale

Quinto successo dei Fijiani all'Hong Kong Sevens, l'Irlanda ottiene la qualificazione battendo Hong Kong
Sei Nazioni 2019, forte calo d'affluenza sugli spalti

Sei Nazioni 2019, forte calo d'affluenza sugli spalti

Sfiorati a malapena i 50.000 contro Irlanda e Francia
Italia - Francia 14-25: le pagelle

Italia - Francia 14-25: le pagelle

Per vincere bisogna segnare, più dell’avversario, specialmente quando hai tante occasioni e gli altri pochissime
Italiadonne da sballo! A Padova battuta la Francia 31-12

Italiadonne da sballo! A Padova battuta la Francia 31-12

Il secondo posto del 6 Nazioni femminile è italiano
Italia - Francia 14-25 [VIDEO]

Italia - Francia 14-25 [VIDEO]

Esce per l'ennesima volta sconfitta la squadra di O'Shea
Sergio Parisse in lacrime "Leo non meritava di chiudere così"

Sergio Parisse in lacrime "Leo non meritava di chiudere così"

Le parole di O'Shea e Parisse al termine del match con la Francia

Rugby Win

ultime notizie di 6 Nazioni

notizie più cliccate di 6 Nazioni