5 anni fa 16/03/2018 12:56

Irlanda a Twickenham per il Grande Slam: preview e formazioni

Eddie Jones cambia mezza squadra per il big match

Il 6 Nazioni 2018 se lo è aggiudicato settimana scorsa l’Irlanda grazie alla vittoria con bonus sulla Scozia ma soprattutto grazie alla sconfitta dell’Inghilterra a Parigi per mano della Francia di Jacques Brunel. Quello di questo sabato a Twickenham poteva diventare il match dell’anno se ci fosse stato in palio il titolo proprio nel weekend di San Patrizio, siamo sicuri però che Inghilterra e Irlanda se le daranno di santa ragione.  L'Irlanda sarà determinata a vincere il primo Grande Slam dal 2009 e molti si aspettano che riescano nell’impresa.

Per l’ultimo turno Eddie Jones cambia metà squadra, probabilmente deluso dall’ultima prova di parigi, sono sette le modifiche che vengono apportate al XV della Rosa, mentre l’Irlanda, fa un solo cambio inserendo Iain Henderson al posto di Devin Toner in seconda linea.

Eddie Jones boccia George Ford e mettere Owen Farrell all’apertura, Richard Wigglesworth viene preferito a Danny Care (brutta prova a Parigi), in mischia Kyle Sinckler si guadagna la maglia numero 3 e la Dan Cole in panchina.

Con una vittoria l'Irlanda può fare un passo da gigante nel diventare la vera contendente degli All Blacks alla Coppa del Mondo, l'Inghilterra ha già alzato le trincee per non essere battuta in casa!

Inghilterra - Irlanda sarà trasmessa in diretta TV sabato alle 15.30 su DMax e in >> LIVE STREAMING nella pagina 6 Nazioni di Rugbymeet <<

Le formazioni:

Inghilterra: 15 Anthony Watson, 14 Jonny May, 13 Jonathan Joseph, 12 Ben Te’o, 11 Elliot Daly, 10 Owen Farrell, 9 Richard Wigglesworth, 8 Sam Simmonds, 7 James Haskell, 6 Chris Robshaw, 5 George Kruis, 4 Maro Itoje, 3 Kyle Sinckler, 2 Dylan Hartley (c), 1 Mako Vunipola
Panchina: 16 Jamie George, 17 Joe Marler, 18 Dan Cole, 19 Joe Launchbury, 20 Don Armand, 21 Danny Care, 22 George Ford, 23 Mike Brown

Irlanda: 15 Rob Kearney, 14 Keith Earls, 13 Garry Ringrose, 12 Bundee Aki, 11 Jacob Stockdale, 10 Johnny Sexton, 9 Conor Murray, 8 CJ Stander, 7 Dan Leavy, 6 Peter O’Mahony, 5 Iain Henderson, 4 James Ryan, 3 Tadhg Furlong, 2 Rory Best (c), 1 Cian Healy
Panchina: 16 Sean Cronin, 17 Jack McGrath, 18 Andrew Porter, 19 Devin Toner, 20 Jordi Murphy, 21 Kieran Marmion, 22 Joey Carbery, 23 Jordan Larmour

Twickenham
Arbitro: Angus Gardner (Australia)
Assistenti: Jaco Peyper (South Africa), Nigel Owens (Wales)
TMO: Ben Skeen (New Zealand)

 

Risultati e classifica della 4° giornata di NatWest Sei Nazioni 2018 - clicca sul match per tabellino e statistiche

 

Rugbymeet e Prozis insieme per il 6 Nazioni di Rugby!  

 

Per l’integrazione sportiva Rugbymeet consiglia Prozis azienda leader in Europa. 

Online, a questo link Prozis, tutto per la “salute e l'allenamento dello sportivo, oltre alla vasta scelta di proteine.

Inserisci il codice "RUGME10" su Prozis per avere il 10% di sconto su tutti i prodotti*
*Sconto cumulabile con altre offerte! 

notizie correlate

L'Irlanda vince il Sei Nazioni e ottiene il Grand Slam

L'Irlanda vince il Sei Nazioni e ottiene il Grand Slam

Quarto Grand Slam della storia, sovvertito il risultato della Francia
Tony Stanger: cornamuse nel vento

Tony Stanger: cornamuse nel vento

Il più prolifico metaman di Scozia
Jack Matthews: il dottore di ferro

Jack Matthews: il dottore di ferro

Il trequarti centro gallese soprannominato Iron Man
Grande Slam dell’Irlanda, l’Inghilterra crolla a Twickenham

Grande Slam dell’Irlanda, l’Inghilterra crolla a Twickenham

En plein dell’Irlanda a San Patrizio, il 6 Nazioni è tutto verde
Steve Smith: cuore ovale

Steve Smith: cuore ovale

Il mediano di mischia inglese del Grande Slam del 1980

ultime notizie di 6 Nazioni

notizie più cliccate di 6 Nazioni